Maria Sharapova e le qualificazioni dello US Open, parla Chris Evert

Maria Sharapova e le qualificazioni dello US Open, parla Chris Evert

Chris Evert ha voluto dire la sua dopo la probabile rinuncia della wild card a Maria Sharapova per poter accedere allo US Open. La russa dovrà così sudarsi l’ultimo slam della stagione partendo dalle qualificazioni.

Mancano ancora 33 giorni al via dello US Open, ma con l’imminente torneo di Atlanta si parte con lo “US Open Series” e le prime polemiche cominciano già a circolare.

Lo USTA, federazione americana di tennis, pare non voler concedere una wild card a Maria Sharapova per poter accedere al tabellone principale dello slam newyorkese e così la  siberiana dovrà partire dalle qualificazioni.

Chris Evert, con diciotto prove major vinte, ha voluto dire la sua in un’intervista alla CNN: “Non penso che dovrebbero concedere wild card. Se lo ritengono giusto, i piccoli tornei possono farlo. Però gli Slam hanno uno status ben diverso. Non dovrebbero”.

Il Roland Garros aveva negato l’accesso al tabellone principale, ma la Sharapova si era fatta male a Roma e fu costretta a saltare sia lo slam parigino sia Wimbledon evitando ulteriori polemiche. Tornando alle parole della Evert, pare aver leggermente cambiato idea rispetto a quanto detto a inizio anno quando aveva espresso l’idea che ogni torneo fa bene a volersi migliorare puntando sui nomi migliori in circolazione.

Partendo dal fatto che una come la Sharapova dovrebbe passare abbastanza facilmente le qualificazioni, far bene nei tornei che precedono lo US Open potrebbe far venire dubbi agli organizzatori. Parola al campo dunque, dopo Chris Evert saranno i risultati a dirci quanto sia in forma la bella siberiana.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy