Terrore Zika alle Olimpiadi: Tomas Berdych indeciso sulla partecipazione

Terrore Zika alle Olimpiadi: Tomas Berdych indeciso sulla partecipazione

Il numero nove del mondo ha detto di essere dubbioso sul partire o meno per Rio de Janeiro a causa delle molte voci sul famigerato e, a quanto pare molto pericoloso, virus Zika.

Le Olimpadi sono ancora nel mio programma e nei miei piani.” – afferma alla stampa inglese il ceco Berdych, testa di serie numero 10 a Wimbledon 2016. “Zika è una cosa a cui spesso penso. Devo saperne di più e pensarci. Ho solo bisogno di vedere come andranno le cose e di decidere al meglio per me nel minor tempo possibile.

QUANTI RISCHI – Gli ufficiali medici americani hanno confermato che le infezioni causate dal virus Zika potrebbero causare microcefalia ai bebè delle donne incinte, un difetto di nascita segnalato da una minuta conformazione della testa che può portare a difetti nello sviluppo del bimbo. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha, inoltre, aggiunto che Zika può causare la sindrome di Guillain-Barré, una rara malattia neurologica che può causare paralisi temporanee negli adulti.

OCCHIO ALLE ZANZARE – La connessione tra Zika e la microcefalia è venuta a galla per la prima volta in Brasile, dal quale arrivano conferme: 1400 casi nel paese potrebbero essere causati da contrazione del virus da parte delle madri. La settimana scorsa, l’OMS ha comunicato che i Giochi non hanno bisogno di cambiare sede nè di essere posticipati perchè il rischio sarebbe “molto basso“. Un esperto gruppo dell’Organizzazione, specializzato nel virus Zika, ha concluso dicendo che l’evento si svolgerà durante l’inverno brasiliano, perciò la popolazione di zanzare (animali portatrici della contaminazione) sarà minore e più controllabile.

NOLE E’ TRANQUILLO – Il golfista Rory McIlroy, vincitore di 4 major, così come i suoi colleghi Charl Schwartzel e Vijay Singh, insieme al ciclista americano Tejay van Garderen hanno già annunciato di mancare all’appuntamento con i Giochi Olimpici del 2016 a causa di Zika. Il numero uno del mondo Novak Djokovic, tuttavia, ha detto di essere concentrato al cento per cento sulle Olimpiadi: “E’ ancora nelle mie intenzioni andare a Rio e, probabilmente, sarà così.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy