Wimbledon: Federer facile su Johnson, Nishikori si ritira

Wimbledon: Federer facile su Johnson, Nishikori si ritira

Non concede set Federer, Cilic approfitta del ritiro di Nishikori. Querrey, dopo l’impresa su Djokovic, demolisce anche Mahut.

Commenta per primo!

JOHNSON SOCCOMBE AL FAVORITO – Federer parte bene, ma si trova a dover fronteggiare due palle break sul 2-2. Sale 3-2, resiste ai cambi di ritmo di Johnson, che varia a furia di palle corte e back. La seconda palla break è quella buona: lo svizzero allunga 4-2 e servizio. Sullo 0-30 sa soffrire, allunga sul 5-2 e fa suo il primo set concedendo due soli game all’americano.

Nel secondo set lo svizzero strappa il servizio su 2-1, allunga sul 4-2, gli applausi appassionati del pubblico lo accompagnano fino al sigillo; è 6-3.

Un coriaceo Johnson cerca comunque di farsi sentire anche al terzo set: ottiene due palle break sul 2-1, capitalizza la seconda ed è 3-1 per l’americano. Solo un fuoco di paglia, perché Federer si aggiudica il controbreak subito dopo. Procedono allineati, i due, fino al 5-5, quando Johnson cede il servizio e, sul 6-5, Federer pone l’ipoteca sul match.

Raggiunge Jimmy Connors, con 14 quarti di finale raggiunti all’All England Club. Sale a 48 il numero dei quarti complessivi conquistati dallo svizzero negli Slam.

Lo svizzero si candida così alla suggestiva prospettiva di favorito per la vittoria finale, che sarebbe la numero 8 sull’erba di Wimbledon.

IL FISICO TRADISCE NISHIKORI – Cilic ha approfittato del ritiro per infortunio di Nishikori, arenato sul punteggio di 6-1 5-1. Il giapponese di cristallo accusa un dolore al fianco sinistro. Sarà Cilic-Federer.

ANCORA QUERREY – Sam Querrey continua la sua memorabile cavalcata liberandosi, dopo il miracolo su Djokovic, anche di Nicolas Mahut. Il francese viene demolito in 3 set. Ora per lui uno tra Goffin e Raonic.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy