Sua Maestà Roger Federer: da Prato al prato (di Wimbledon)

23 anni fa una vittoria tutta italiana dell’immenso campione svizzero

di Maurizio Petti

Back in the days, e precisamente all’anno 1997.
Ronaldo, il Fenomeno, vince il pallone d’oro, e viene pubblicato in quell’anno il primo capitolo della saga di Harry Potter.
E’ l’anno in cui ci lascia Lady D, è l’anno del terremoto tra Umbria e Marche.

Sportivamente parlando, però (e per fortuna), è un anno magico.
L’11 maggio del 1997, infatti, un certo Roger Federer, al penultimo anno da Junior, si trova a Prato, e conquista il suo primo titolo in categoria Junior.

Ventitré anni dopo, e 103 titoli più tardi, ci stropicciamo ancora gli occhi di fronte alla sue magie.


Quel giorno si impose sul croato Kutanjac, con un punteggio piuttosto netto: 6-4, 6-0.
Da lì a un anno, il passaggio tra i pro, e poi il resto è storia, che per fortuna si sta ancora scrivendo.

Siamo sicuri che Roger ricorderà con piacere quel giorno, dove in un certo senso tutto ebbe inizio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy