Australian Open, secondo turno: Seppi vince ancora, Travaglia lotta ma cede al quinto

Australian Open, secondo turno: Seppi vince ancora, Travaglia lotta ma cede al quinto

Approda al terzo turno Andreas Seppi, che supera in tre set Thompson e prosgue il suo cammino agli Australian Open. Niente da fare, invece, per Travaglia, che si arrende a Basilashvili solamente al quinto set. Vincono Schwartzman, Berdych e Tsitsipas.

di Antonio Sepe

BENE SEPPI – Prosegue a gonfie vele la trasferta australiana di Andreas Seppi, il quale, dopo aver raggiunto la finale a Sydney, quest’oggi ha staccato il pass per il terzo turno degli Australian Open grazie alla vittoria sul tennista locale Jordan Thompson. L’altoatesino ha dato seguito alla brillante vittoria al primo turno contro Steve Johnson, testa di serie 31, ed ha superato senza patemi il suo avversario odierno, imponendosi in tre set dalla durata complessiva di poco meno di due ore. Nonostante i punti da difendere non siano terminati in quanto l’anno scorso l’azzurro raggiunse addirittura gli ottavi, Seppi non può far altro che sorridere per come stanno andando le cose e prepararsi al meglio per la partita di dopodomani, che lo vedrà opposto ad uno tra Anderson e Tiafoe. 

Primo set alquanto rocambolesco, che ha visto ribaltamenti continui e non ha mai conosciuto la parola monotonia. Dopo esser balzato sul 3-0, e con ben due break a favore, Seppi si è un po’ adagiato e si è fatto rimontare fino al 3 pari, sprecando chances di break nel quinto games e vanificando il vantaggio acquisito in precedenza. Ciononostante, il tennista di Caldaro ha saputo riportare nuovamente l’inerzia del set dalla sua ed ha inanellato tre giochi consecutivi, peraltro piazzando due break, e si è assicurato il primo parziale con lo score di 6-3.:

Secondo parziale, invece, molto più tranquillo e che Seppi ha vinto con il servizio. Numeri spaventosi dell’azzurro, il quale ha messo a segno 9 aces, con l’83 % di prime palle in campo ed appena 4 punti persi sulla prima di battuta. Al di là del servizio, il break che ha deciso il set ha avuto luogo nell’ultimo gioco, il decimo, ed Andreas ha così potuto chiudere per 6-4.

Infine, la terza frazione è stata piuttosto simile a quella precedente, con entrambi i giocatori che sono un po’ calati, riducendo gli sforzi in risposta e, probabilmente, già assaporando il tie-break. Seppi, però, d’astuzia, ha colto il suo avversario impreparato e non ha atteso per punirlo, strappandogli il servizio a 15, sempre nel decimo gioco, ed approdando al terzo turno.

Andreas Seppi
Andreas Seppi

STETO, CHE PECCATO! – Non basta il cuore a Stefano Travaglia, che riesce persino a conquistare due set contro il più quotato Basilashvili, ma poi deve arrendersi al quinto, uscendo a testa più che alta. Si chiude qui lo splendido Australian Open di Steto, che dopo aver superato le qualificazioni ed il primo turno, cede al georgiano Basilashvili, testa di serie 19 e circa 100 posizioni più avanti di lui nel ranking, pur tenendolo in campo circa tre ore e facendogli sudare la vittoria. C’è da dire, però, che nonostante sia stato più volte in vantaggio nel match, Travaglia non ha mai dato l’impressione di poterla portare a casa e, francamente, il risultato finale appare più che giusto. I meriti del tennista azzurro restanti comunque tali e chissà che questo inizio di stagione non possa essere di buon auspicio per il prosieguo. Nella sfida odierna, tutti i set sono stati decisi da un solo break, come di fatto testimoniano i quattro 6-3 su cinque parziali disputati, e Travaglia ha conquistato il primo ed il terzo salvo poi cedere al quinto. All’italiano non sono bastati 13 aces e svariati vincenti – più di 30 – per battere un falloso Basilashvili, autore di ben 11 doppi falli e 57 errori non forzati.

Stefano Travaglia
Stefano Travaglia

ALTRI MATCH – Nei restanti incontri vincono tutti e tre i tennisti favoriti ed approdano al terzo turno Diego Schwartzman, Stefanos Tsitsipas e Tomas Berdych. L’argentino ha faticato più del previsto, spuntandola solo al quinto contro Denis Kudla, pur essendo stato avanti di due set ed avendo avuto la possibilità di servire per chiudere nel quarto. Il tennista sudamericano ora trova sulla sua strada Tomas Berdych, il quale ha tritato l’olandese Haase, lasciandogli appena 7 games ed archiviando il match in un’ora e 20 minuti. Infine, dopo aver perso un set al primo turno contro Berrettini, ne perde un altro quest’oggi Stefanos Tsitsipas, che riesce comunque a volare al terzo turno grazie alla vittoria contro Viktor Troicki, maturata in quattro set.

Risultati: 

A. Seppi b. J. Thompson 6-3 6-4 6-4

[19] N. Basilashvili b. [Q] S. Travaglia 3-6 6-3 3-6 6-4 6-3

[14] S. Tsitsipas b. [Q] V. Troicki 6-3 2-6 6-2 7-5

T. Berdych b. R. Haase 6-1 6-3 6-3

[18] D. Schwartzman b. D. Kudla 6-4 7-5 3-6 6-7 [6] 6-4

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Anna Maria Accorsi - 7 mesi fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy