Atp Metz/San Pietroburgo: avanti in scioltezza Paire, ok Youzhny e Troicki

Atp Metz/San Pietroburgo: avanti in scioltezza Paire, ok Youzhny e Troicki

Non stecca il match d’esordio Benoit Paire, che liquida in due set il giovane Tsitsipas ed accede al secondo turno del torneo francese. In Russia, vittorie sofferte ma molto importanti per Youzhny e Troicki.

di Antonio Sepe

BENE PAIRE- Decisamente convincente il match di apertura del transalpino Benoit Paire, che ha giocato molto bene e non ha lasciato scampo al greco Tsitsipas, rimandato. Malgrado il punteggio faccia presagire un incontro abbastanza equilibrato, il numero 41 delle classifiche ha sempre avuto in mano lo scambio ed ha controllato dall’inizio alla fine, amministrando molto bene il vantaggio. Particolarmente incisivo con il servizio, Paire ha avuto un buon rendimento anche in risposta ed é riuscito a limitare molto gli errori, a partire dai doppi falli, solamente 2 commessi a fronte di 3 aces. Dall’altra parte del campo, il giovane Tsitsipas ha subito il gioco del suo avversario e non é riuscito a dare una svolta alla partita, malgrado un discreto aiuto proveniente dal servizio. Il numero 7 del seeding, però, ha voluto mettere le cose in chiaro fin da subito e, dopo aver vinto i primi 4 giochi consecutivamente  ha agevolmente portato a casa il set per 6 giochi a 2. Nella seconda frazione, invece, c’è stato un po’ più di equilibrio, ma alla fine l’ha spuntata il giocatore d’Oltralpe che ha beneficiato di un break conquistato nel quinto gioco. Al prossimo turno, Paire affronterà lo spagnolo Granollers, che oggi ha estromesso dal torneo l’azzurro Bolelli, annullando anche un match point.

AVANTI YOUZHNY E TROICKI- Comincia nel migliore dei modi anche il torneo di Mikhail Youzhny e Viktor Troicki, entrambi vittoriosi al primo turno pur soffrendo un po’. Per quanto ci riguarda, il match che ha visto trionfare il russo ci interessava più da vicino in quanto il vincitore di quella sfida avrebbe affrontato il nostro Fabio Fognini, che quindi se la vedrà con l’esperto Youzhny nel match di secondo turno. Malgrado il tennis che Mikhail sta esprimendo nei recenti tornei non sia un granché, l’avversario odierno non era poi così irresistibile, John Patrick-Smith, qualificato e numero 185 del ranking, e dunque il russo é riuscito a portare a casa un match dove i servizi hanno dominato ed i punti che hanno fatto la differenza sono stati pochi. Nel primo set, c’è stato un totale di tre palle break, ma nessuno dei due tennisti presenti in campo é stato capace di prendere al volo l’occasione e si è quindi giunti al tie-break: qui, Youzhny ha prevalso per 8 punti a 6, chiudendo al secondo set point. Nel secondo parziale, al contrario,  il nativo di Mosca é riuscito a trovare il break nel quinto gioco e, nonostante due palle break offerte all’australiano nei due seguenti turni di servizio, ha potuto salutare i tifosi di casa con una vittoria, maturata dopo un’ora e 33 minuti di gioco.Mikhail-Youzhny_2603731b

Ce ne sono voluti circa 15 in più di minuti per permettere al serbo Troicki di archiviare la pratica Kuznetsov e di portare a casa una partita molto strana. L’andamento è stato simile a quello del match di Youzhny, ovvero pochi break e molta solidità da parte dei servizi, ma questa volta ci sono state delle scene quasi surreali, che un po’ delineano la personalità del serbo. Nel primo set, l’unica palla break dell’intero parziale se l’è procurata Troicki nel primo game, ma non é riuscito a sfruttarla e dunque si é rapidamente arrivati al tie-break, dove si é consumato l’incredibile. L’esperto serbo si é portata avanti 6-1 e con il tie-break ormai in pugno; in maniera clamorosa, però, complice anche qualche errore di troppo, é stato raggiunto dal suo avversario, il quale non é comunque riuscito a compiere una rimonta completa ed ha visto vanificati tutti i suoi sforzi quando Troicki ha vinto due punti consecutivi ed ha chiuso 8-6. Nella seconda frazione di gioco, sostanzialmente non è cambiato più di tanto, con la sola differenza che c’è stato uno scambio di break in apertura e le palle break concesse sono state più di una; cionostante, ancora una volta é stato il tie-break a determinare l’esito del parziale e nuovamente a prevalere é stato Troicki, che in questo caso ha inflitto al suo avversario un perentorio 7-2.

Atp Metz – Primo turno

Paire d Tsitsipas 62 64

Atp San Pietroburgo – Primo turno

Youzhny d Smith 76 (6) 64

Troicki d Kuznetsov 76 (6) 76 (2)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy