Atp Mosca: Seppi supera Khachanov in rimonta. Avanzano Cilic e Rublev

Atp Mosca: Seppi supera Khachanov in rimonta. Avanzano Cilic e Rublev

Il tennista altoatesino si è guadagnato l’ingresso alle semifinali della competizione moscovita. Nei confronti di Karen Khachanov ha avuto la meglio per 3-6 6-3 6-3. In semifinale affronterà Adrian Mannarino.

di Federico Gasparella

La cronaca – Il tennista altoatesino ha iniziato il confronto con delle difficoltà, in quanto non è riuscito ad assecondare i ritmi rapidi imposti dal suo avversario. Soprattutto al servizio ha mostrato seri problemi a contenere le risposte aggressive del moscovita e a gestire gli scambi che sono seguiti. Già al terzo gioco si è visto costretto a cedere il break. Soltanto verso la metà della frazione ha iniziato ad esprimersi con maggiore incisività al servizio e a costruire delle manovre più proficue nelle fasi di palleggio. Ha continuato tuttavia a non impensierire il suo avversario nei turni di risposta. Il russo difatti ha perseverato nel servire in maniera efficacie nella maggior parte dei casi oppure a liberare dei colpi di diritto davvero incontenibili in uscita dalla battuta. In questa maniera ha potuto amministrare il vantaggio senza incontrare particolari ostacoli. Sul punteggio di 5-3 infine si è guadagnato il secondo break dell’incontro, grazie a cui ha ottenuto la vittoria della frazione per 6-3. Nei primi game del secondo parziale Seppi si è dimostrato in in grado di condurre dalla sua parte il favore della sfida. In ragione di un atteggiamento più propositivo e grazie alla capacità di sostenere dei ritmi di gioco più veloci ha preso l’iniziativa in numerose circostanze ed al terzo gioco si è aggiudicato il primo break della gara. Khachanov in seguito ha cercato invano di riprendere in mano l’andamento della partita e con insistenza ha provato ad aggredire l’italiano nei turni di risposta appena ne ha avuto la possibilità. Il tennista nato a Bolzano, tuttavia, sebbene abbia dovuto fronteggiare diverse palle break, ha traghettato la lunghezza minima di vantaggio fino al raggiungimento del pareggio della contesa. La partita decisiva si è aperta con un break ceduto dall’azzurro in apertura, a seguito della decisa reazione posta in essere dal suo avversario. Ma nelle fasi successive è tornato ad esprimersi con molta convinzione. Al quarto gioco ha ripreso Khachanov sul 2-2 e all’ottavo ha trovato il guizzo decisivo, che l’ha condotto sul 5-3. A quel punto non si è lasciato sfuggire l’occasione ed ha difeso il game di servizio a quindici, qualificandosi alle fasi finali della competizione russa.

A.Seppi b. [2]K.Khachanov 3-6 6-3 6-3

[7]A.Mannarino b. [4]D.Lajovic 7-6(3) 6-1

[3]M.Cilic b. J.Chardy 6-4 4-6 7-6(2)

A.Rublev b. N.Milojevic 6-2 6-3

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy