Shanghai Rolex Masters: Sonego lotta ma esce contro Monfils

Shanghai Rolex Masters: Sonego lotta ma esce contro Monfils

Niente da fare per Lorenzo Sonego, eliminato all’esordio nel Master 1000 di Shanghai, per mano del francese Gael Monfils. Ottima prova del torinese, capace di portare la sfida al terzo set e di arrendersi solamente dopo due ore e quaranta minuti di gioco.

di Antonio Sepe

Esce a testa alta dal Master 1000 di Shanghai – il penultimo della stagione – Lorenzo Sonego, che cede il passo al più quotato Monfils dopo una sfida incredibilmente combattuta, con opportunità da entrambe le parti. Fatale il terzo set al tennista di Torino, che nel primo parziale aveva mancato un set point, finendo per cedere poi 7-5, mentre nella seconda frazione di gioco, avara di break, un tie-break giocato in maniera impeccabile aveva consegnato a Lorenzo la chance di giocarsela al terzo. Equilibrato fino alla fine, l’occasione Sonego l’ha avuta – conquistandosi una fondamentale palla break – ma l’esperienza di Monfils ha fatto la differenza, consentendogli di imporsi dopo due ore e quaranta minuti. Seconda sconfitta al primo turno consecutiva per il giocatore azzurro – già sconfitto a Tokyo da Chung – che tenterà di rifarsi con gli imminenti tornei sul cemento indoor in Europa. Approda invece al secondo turno Monfils, il quale troverà ora il polacco Hurkacz.

La cronaca – Si comincia con Sonego al servizio ed un paio di conseguenti games poco lottati. L’azzurro fatica molto quando non riesce a mettere la prima in campo; al contrario, quando vi riesce, il suo avversario non ha vita facile. E’ proprio la battuta a tenere attaccato alla partita Lorenzo, capace di annullare prima una palla break sul 2 pari e poi un’altra sul 4 pari. A sorpresa, senza aver mai avuto chance in precedenza, si presenta una ghiotta occasione per Sonego, che si procura un set point sul 5-4 in suo favore. Il francese però si fa valere e lo cancella, salendo prepotentemente in cattedra. Monfils infatti si aggiudica tre giochi consecutivi e chiude il primo parziale con lo score di 7-5, lasciando al suo avversario l’amaro in bocca. Poco rocambolesco invece il secondo set, dove l’unica palla break la concede – e annulla – Sonego nel quinto gioco, prima di giungere al tie-break, potenzialmente anch’esso molto equilibrato. Al contrario, e con buono stupore della maggior parte degli spettatori, Sonego perde il primo punto, ma poi ne infila sette consecutivi, prevalendo 7-1 e trascinando un bellissimo incontro al parziale decisivo. Qui, Lorenzo salva brillantemente palle break nei primi due turni di battuta e, ancora una volta, si conquista un’opportunità non indifferente. Sul 3 pari c’è infatti una palla break in suo favore che, se convertita, gli consegnerebbe un vantaggio notevole. Purtroppo, Sonego sciupa quest’occasione e – come nel primo set – perde tre games consecutivi, che gli costano il parziale, ma in questo caso anche il match.

[9] G. Monfils b. L. Sonego 75 67(1) 63

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy