Atp San Pietroburgo: esordio vincente di Berrettini, Caruso si arrende a Ruud

Atp San Pietroburgo: esordio vincente di Berrettini, Caruso si arrende a Ruud

Il tennista romano, al suo esordio in questa competizione, si è affermato nettamente su Roberto Carballés Baena. In meno di un’ora di gioco ha inflitto all’iberico un severo 6-1 6-2.

di Federico Gasparella

La cronaca – Il tennista laziale ha bagnato il suo esordio in questa manifestazione con una bella vittoria, ottenuta nettamente su Roberto Carballés Baena, numero 77 del ranking mondiale. In merito al confronto Berrettini è partito senza alcuna esitazione, esprimendosi con disinvoltura e al meglio delle proprie possibilità. Al servizio in particolare ha subito trovato una notevole confidenza con la prima palla, lasciando marginali opportunità di risposta a Carballés Baena. Mentre all’interno degli scambi ha evidenziato una superiorità chiara nei confronti dell’iberico, specie sotto il profilo della potenza e della possibilità di attingere ad un’ampia gamma di soluzioni. Il suo avversario, di contro, non ha saputo esprimersi a dei ritmi sufficientemente elevati. Fin dai primi duelli del set è risultato in affanno, in quanto non è riuscito a gestire i repentini cambi di ritmo imposti dal romano. Pur senza dei risvolti positivi ha cercato di sviluppare un tennis conservativo, finalizzato soprattutto ad evitare che l’azzurro potesse velocizzare il gioco con il diritto. Inoltre ha faticato oltremodo alla battuta, non riuscendo a gestire in numerose circostanze le ribattute potenti e ben calibrate effettuate dall’italiano. Quest’ultimo, anche nelle fasi centrali e finali del parziale, ha mantenuto costatante la pressione sul tennista di Tenerife, tanto da non concedergli praticamente nulla. In merito al punteggio Berrettini si è guadagnato due break di fila, al secondo e al quarto game, che l’hanno condotto sul punteggio di 5-0. Al sesto gioco il suo avversario ha interrotto la serie negativa, conservando il primo turno di battuta. Nel game seguente, tuttavia, l’azzurro ha conservato il game di servizio a zero, conseguendo la vittoria per 6-1 della partita inaugurale. La prestazione brillante del romano è proseguita senza soluzioni di continuità per tutto il secondo parziale. Nei game di risposta ha fatto ancora la differenza, insidiando di frequente lo spagnolo, il quale non ha quasi mai saputo opporre una prima palla di servizio sufficientemente carica di potenza e tale quindi da scongiurare le controffensive arrembanti del capitolino. In questa maniera Berrettini si è guadagnato due break di fila, al terzo e al quinto gioco, con cui è giunto in tempi rapidi sul punteggio di 5-2. All’ottavo gioco ha quindi servito per il match ed ha conservato il turno di battuta a zero, ottenendo il passaggio agli ottavi di finale.

[3]M.Berrettini b. R.Carballés Baena 6-1 6-2

[8]C.Ruud b. S.Caruso 6-3 6-4

B.Coric. b. M.Fucsovics 6-7(5) 7-5 3-0(Rit.)

In aggiornamento

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy