C’è l’accordo CIO-Giappone: Olimpiadi di Tokyo rinviate al 2021

C’è l’accordo CIO-Giappone: Olimpiadi di Tokyo rinviate al 2021

Dopo un lungo tira e molla, i Giochi Olimpici di Tokyo slittano di un anno a causa del pericolo Covid-19.

di Sebastiano De Caro, @seba_de_caro

Il Comitato Olimpico Internazionale si arrende alla triste evidenza di un’attualità messa a dura prova dal temuto Covid-19. Nonostante i disperati tentativi di tenere la manifestazione per quest’anno, salvando di fatto gli introiti dei contratti stipulati con emittenti televisive e sponsor, le Olimpiadi sono state ufficialmente rinviate al 2021.

Decisiva è stata una conference call tra Thomas Bach, numero uno del CIO, e Shinzo Abe, Primo Ministro giapponese, in cui si è discusso del continuo cambiamento dell’ambiente in relazione al Coronavirus e ai Giochi Olimpici di Tokyo. Il dirigente tedesco e il potente statista nipponico hanno espresso la loro comune preoccupazione per la pandemia mondiale, elogiando anche il lavoro del Comitato Organizzatore delle Olimpiadi. Sulla base di queste considerazioni, si è avvertita la necessità di riprogrammare l’atteso evento in una data successiva al 2020, ma non oltre l’estate 2021. Si è anche concordato che i Giochi manterranno il nome di Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy