Magnus Norman: “Wawrinka è rimasto lo stesso di sempre”

L’allenatore del campione elvetico tesse le lodi del suo pupillo.

di Redazione Tennis Circus

Di Nicola Devoto

L’ex tennista svedese Magnus Norman, da anni coach di Wawrinka, parla molto bene del suo assistito, considerandolo come un buon amico di tutti, una persona socievole e positiva. Norman e Wawrinka, lavorando insieme da 7 anni, sono diventati amici, evidenziando una forte interazione positiva reciprocamente. Negli ultimi dieci anni, il 35enne svizzero è stato uno dei grandi protagonisti del circuito ATP vincendo diversi titoli e messo da parte un congruo prize money.

Nonostante i guadagni ottenuti in carriera, a sentire Norman che ha rilasciato un’intervista a ‘We love tennis France ‘, sembra che Wawrinka non abbia mai cambiato le proprie abitudini di vita : “Stanislas è una persona normale come tutti, non si monta mai la testa. È una persona equilibrata e nello stesso tempo molto gioviale, è come un vicino con cui vorresti andare a bere una birra e divertirti. Inoltre non è un tipo spendaccione, non ama comprare vestiti e altri beni costosi, non è mai cambiato, non si è fatto mai condizionare da niente.”

Norman aggiunge poi che lavorare con Wawrinka è un piacere perché è sempre disposto ad ascoltare per imparare qualcosa in più. Il n. 17 del mondo è molto ambizioso e cerca sempre di ottenere i migliori risultati possibili durante l’anno nei tornei più prestigiosi: “Stan ha lavorato sodo per raggiungere certi livelli. Tra di noi parliamo molto e c’è un’ottima sintonia, con lui poi diventa tutto facile perché gli piace ascoltare e provare cose nuove” ha affermato Norman.

Wawrinka nel frattempo ha deciso di saltare la tournée americana comprensiva del Masters 1000 di Cincinnati e degli gli US Open, scegliendo di restare in Europa e disputare i tornei sulla terra battuta. Al giornale svizzero di lingua tedesca ‘Tages Anzeiger’ Wawrinka ha detto: “Non ci sono le condizioni ideali per intraprendere il viaggio per gli Stati Uniti. Non mi sentirei a mio agio, inoltre non è stato ancora ben chiarito il concetto relativo alla eventuale quarantena da fare dopo la trasferta statunitense, dunque preferisco non rischiare e rimanere in Europa ad allenarmi e prepararmi per esibirmi al meglio sulla terra rossa” ha dichiarato Stan Wawrinka.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy