Troppi infortuni, Anna Tatishvili dice addio al tennis 

Anna Tatishvili ha annunciato il suo ritiro. La tennista georgiana, naturalizzata statunitense, dice basta per “colpa” degli infortuni a soli 30 anni 

di Diletta Barilla

Quando il tuo fisico manda messaggi importanti, forse, è il momento di ascoltarlo. Deve avere pensato questo Anna Tatishvili quando ha preso la decisione di dire addio al tennis professionistico.

L’ormai ex tennista, classe 1990, in un periodo sfortunatamente condizionato dalla pandemia del coronavirus, ha scelto i social per comunicare al mondo la sua scelta.

Mi avete chiesto in tanti quale sarebbe stato il prossimo torneo a cui avrei partecipato, quando mi avreste rivisto in campo. Sfortunatamente il mio corpo non mi permette più di giocare ad un livello competitivo anche a causa del susseguirsi degli infortuni” si legge nel suo messaggio.

Per Anna Tatishvili non è stato facile arrivare a questa conclusione: “Non importa quanto sia difficile dire basta ma è il momento per me di concentrarmi sul futuro, su quella che sarà la mia carriera fuori dal campo. Ho scoperto che il tennis non è uno sport in cui devi combattere solo durante partite o allenamenti ma è anche una lotta con se stessi e contro gli infortuni”.

A “soli” 30 anni è arrivato quindi per lei il momento di dire basta. Di origine georgiana ma naturalizzata statunitense, Anna Tatishvili ha subito dimostrato di essere un enfant prodige anche se poi – forse – non ha raggiunto gli obiettivi sperati almeno in termine di titoli in bacheca.

twitter.com/ankatati

Il debutto nel tennis dei grandi avviene a soli 16 anni a Miami. Gli USA, la sua seconda casa, le regalano anche una delle sue vittorie più belle. A Flushing Meadows, nel 2015, Anna Tatishvili si libera di Karolina Pliskova – all’epoca numero 8 del mondo – in soli 51 minuti con il punteggio di 6-2, 6-1.

Nel suo personale palmares l’entrata nella Top 50 del ranking WTA in singolare mentre in doppio il suo miglior piazzamento è stato con il raggiungimento della posizione numero 59. Tutto nel 2012, un anno che per emozioni sarà difficile da dimenticare.

In quello stesso anno, infatti, vola a Londra per rappresentare il suo paese natale, la Georgia, alle Olimpiadi. La spedizione nel Regno Unito però ha un sapore dolce-amaro visto che Anna Tatishvili non riesce a conquistare nessuna medaglia.

Nel 2014 arriva per lei la soddisfazione più importante nel doppio con il trionfo all’Upper Austria Ladies Linz in coppia con la collega della Romania, Iona Raluca Olaru. Nell’TF World Tennis Tour, in totale, Anna Tatishvili ha collezionato 11 titoli nel singolare e 8 nel doppio.

Prima di chiudere la sua lettera arrivano i ringraziamenti per i fan ma anche per il suo sport di cui conserverà ogni ricordo: “Grazie per il vostro supporto durante tutta la mia carriera. Amo il tenni più di ogni altra cosa, mi ha dato davvero tanto regalandomi momenti che non dimenticherò mai. Sono pronta per il nuovo capitolo della mia vita”.

In bocca al lupo, Anna!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy