Karolina Pliskova: “Io regina di ghiaccio? Ecco perchè non è vero”

Karolina Pliskova , spesso vista come cinica e priva di emozioni, spiega le ragioni del suo comportamento in campo
di Nicola Devoto

di Redazione Tennis Circus

La 28enne Ceca n. 3 del mondo Karolina Pliskova è soprannominata la ‘Regina di Ghiaccio’, spesso sembra impossibile capire cosa provi nei momenti topici di un match. Nelle sue apparizioni ufficiali in giro per i tornei ha mostrato spesso un’apparente assenza di emozioni, considerata peraltro dagli addetti ai lavori come un aspetto positivo perché consentirebbe di reprimere l’insorgenza di ansia e inevitabili tensioni. 

Per contro, questa apparente calma mostrata in campo dalla Pliskova, può anche implicare una mancanza di cattiveria necessaria per imporsi negli scenari di primissimo piano, lo dimostra il fatto ad esempio che la ceca sia una delle poche tenniste ex numero 1 del mondo a non aver mai vinto una prova dello Slam. 

Karolina Pliskova

Ospite sui social dell’appuntamento quotidiano “Chatting with Daniela”, Karolina ha parlato del suo modo di stare in campo : “Quando sono diventata una tennista professionista mi sono posta come priorità di mantenere il controllo emotivo in ogni momento delle mie partite, quell’equilibrio mentale necessario per garantirmi successi e costanza di rendimento. Quando la gente assiste ai miei incontri ha spesso l’impressione che io non avverta sentimenti,per questo mi chiamano la ‘regina di ghiaccio’, ma in realtà anch’io mi innervosisco, a volte provo ansia, fastidio. Nella vita di tutti i giorni sono una persona molto socievole, amante della compagnia, scherzo, racconto barzellette, in antitesi con la giocatrice fredda che sembro apparire quando sono sul terreno di gioco impegnata e concentrata per vincere ogni match“.

L’atteggiamento che assumo in partita mi ha aiutato fino ad ora a restare calma e riflessiva . Un comportamento scherzoso o svogliato in campo mi farebbe perdere totalmente la concentrazione e di conseguenza il mio tennis. Tutti i sacrifici quotidiani spesi in allenamento per raggiungere il massimo non devono essere vanificati perciò è necessario che continui su questa strada ” ha concluso Karolina Pliskova.

Nicola Devoto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy