I big del tennis si uniscono nella raccolta fondi a sostegno dell’Australia

I big del tennis si uniscono nella raccolta fondi a sostegno dell’Australia

L’evento Rally for Relief è riuscito a raccogliere quasi 5 milioni di dollari australiani.

di Redazione Tennis Circus

La manifestazione Rally for Relief ha permesso di riunire diversi campioni del tennis e di porre in essere un grande evento di beneficenza, finalizzato a radunare dei fondi per sostenere gli australiani che sono stati colpiti dagli incendi in queste ultime settimane. Si ricorda che nel solo Nuovo Galles del Sud sono risultati devastati circa 4.9milioni di ettari di terra, uno spazio grande quanto metà della penisola italiana. La serata ha visto la partecipazione dei migliori tennisti odierni ed il risultato è stato decisamente positivo. Gli atleti, fra cui Roger Federer, Novak Djokovic, Rafael Nadal, Nick Kyrgios, Serena Williams e Caroline Wozniacki, si sono cimentati in mirabili azioni di gioco e trovate divertenti. Il numero uno del ranking, a margine dell’evento, ha rilasciato delle dichiarazioni importanti: Parlando con Roger un paio d’ore fa, abbiamo deciso di consegnare assieme $250.00. Speriamo che questo fatto ispiri le persone a combattere questo terribile disastro che stiamo attraversando e spero che aiuti a coprire tutte quelle cose di cui abbiamo bisogno (quelle colpite dagli incendi)”. Anche Kyrgios ha commentato l’evento: “Sono trascorse due settimane emozionanti. Attraverso l’Atp Cup con i miei compagni di nazionale abbiamo cercato di fare il nostro meglio al fine di inviare un messaggio di forza ai nostri connazionali. Quando ero a casa a Camberra non potevo nemmeno uscire. E’ stato pauroso. Sono molto felice che siano  intervenuti Roger, Rafa e Novak in questa manifestazione“. Il tennista australiano è stato il primo atleta ad impegnarsi nella raccolta fondi, certamente sensibilizzato più di altri per quanto stava accadendo all’interno del suo paese. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy