La Wozniacki tra Obama ed Arantxa Sanchez

La Wozniacki tra Obama ed Arantxa Sanchez

Grandi novità dal mondo della bella Caroline Wozniacki: dopo aver divertito nel match d’esibizione contro l’uomo più potente del mondo, lo staff della danese comunica ufficialmente l’inizio della sua collaborazione con l’ex numero uno del mondo.
Tanta simpatia e soprattutto tanto impegno, per una campagna molto importante: si tratta di un match organizzato in occasione dell’Easter Egg Roll (gioco di tradizione pasquale nel mondo anglosassone), durante un’iniziativa contro l’obesità infantile. A sfidarsi sono stati la numero cinque del mondo Caroline Wozniacki e il presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Come sempre l’uomo più potente del mondo ha dimostrato di amare lo sport e di essere molto dedito ad esso, e la danese ha impressionato ancora una volta con la sua propensione per le buone azioni.

wozniacki obama

Ma non è questa la grande novità nell’entourage della 24enne: il padre Piotr Wozniacki ha confermato questo pomeriggio che sua figlia ha ingaggiato una nuova allenatrice. Niente di meno che l’ex numero uno del mondo Arantxa Sanchez-Vicario. Caroline negli ultimi anni ha intrattenuto rapporto con diversi allenatori ma nessuno aveva favorito il materializzarsi in campo del suo vero gioco. La nuova allenatrice spagnola potrebbe essere un grande segnale positivo: la scelta di puntare su una grande ex campionessa può rivelarsi una svolta per la Wozniacki, in vista della stagione sulla terra.

arantxa

Arantxa sarà con noi a Madrid e a Roma, e anche in questa edizione di Monte Carlo. Continueremo insieme fino al Roland Garros, che chiude i tornei sulla terra rossa. In quel momento, in base ai risultati ottenuti, decideremo se continuare oppure no” – ha detto il padre di Caroline Wozniacki. Ancora nessun titolo del Grande Slam conquistato, la danese cerca nuovi obbiettivi e nuove motivazioni per fare il definitivo salto di qualità: con due Slam conquistati e quattro major, più quattro mesi in testa alla classifica WTA sono sufficienti per far sperare in una grande collaborazione. “Per noi è importante che lei abbia giocato il più alto livello di tennis possibile e che abbia una conoscenza profonda delle giocatrici che attualmente sono nel circuito, anche considerando che si è ritirata non molto tempo fa (2004, ndr)” – ha dichiarato ancora papà Wozniacki.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy