Nadal: “La mia stagione potrebbe finire qui”

Nadal: “La mia stagione potrebbe finire qui”

Dopo la sconfitta con Troicki, lo spagnolo ha dichiarato di esser pronto a chiudere il 2016 tennistico e prepararsi al meglio per il nuovo anno.

Shanghai potrebbe essere stato l’ultimo atto di una stagione difficile per Rafael Nadal. La sconfitta al debutto con Troicki fa male, la strada per le Atp Finals non è più così rosea ma soprattutto il suo tennis non è più quello di una volta. Lo sa lo stesso maiorchino, che in conferenza stampa ha espresso tutti i suoi dubbi a riguardo.

2016 AL CAPOLINEA? – «Devo parlare con il mio team e con mio zio. A volte la soluzione è fermarsi e allenarsi con calma. Questa potrebbe essere l’occasione giusta per farlo» ha detto Rafa con rassegnazione e, certo, delusione. Se il 2015 era stato un anno difficile quest’anno non è andato meglio. Il maiorchino ha vinto solo due tornei, i “suoi” Montecarlo e Barcellona, entrambi ad aprile. Negli Slam non è andato oltre il gli ottavi raggiunti agli Us Open.

GIOCO E FORMA – Nadal ha espresso dei dubbi anche sul suo gioco, condizionato da alcuni problemi fisici che si porta dietro da maggio: «Forse ho paura di giocare per colpa dell’infortunio al polso. Devo anche recuperare potenza nelle gambe e muovermi più velocemente. Se non succede non sono in grado di fare male al mio avversario».

FUTURO – «Se dovessi finire oggi la stagione lo accetterei senza problemi. Il mio obiettivo è essere al 100% per il prossimo anno ma non so bene cosa devo fare per riuscirci. Per questo non posso dire cosa farò nel prossimo mese». Il suo programma prevede (per ora) i tornei di Basilea, il Master di Parigi Bercy e, se qualificato, le Atp Finals. Cosa deciderà di fare lo spagnolo?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy