Stella nascente di colore del tennis universitario: “Ho ricevuto insulti razzisti dal mio avversario”

Stella nascente di colore del tennis universitario: “Ho ricevuto insulti razzisti dal mio avversario”

John WIlson IV, della North Carolina A&T University, ha accusato Spencer Brown, della Appalachian State University, di avergli detto “almeno io so chi è mio padre” durante una sfida tra i due college americani.

di Jonathan Zucchetti, @J_Zucchetti

Spencer Brown, studente alla Appalachian State University, college storicamente frequentato da membri di famiglie bianche, è stato sospeso per un tempo indefinito dopo che il suo rivale di colore ha tweettato di aver ricevuto insulti razzisti, tra cui la frase “almeno io conosco mio padre”.

John Wilson IV, che studia presso la North Carolina A&T State University, che da sempre present una maggioranza di studenti di colore, afferma di aver sentito la frase durante il match contro Brown nella sfida domenicale tra i due college appartenenti alla NCAA Division I.

“Hey #NCAT, ecco cosa ha fatto Spencer Brown, tennista alla Appalachian State. Durante il nostro incontro di oggi, assieme ad altri insulti razzisti, mi ha detto “Almeno io so chi è mio padre”. Il loro coach ha risposto “… abbiamo anche un ragazzo di colore in squadra”, recita il post del giocatore di colore.

48B6B2D500000578-5327429-image-m-10_1517269924841

Appalachian State si è scusata con un annuncio lunedì mattina, definendo la condotta “disdicevole e offensiva”. L’università ha poi detto di aver sospeso Brown per un tempo indefinito.
Nell’annuncio si legge: “Dopo l’incontro di ieri, uno studente di Appalachian State ha tenuto un comportamento disdicevole ed offensivo. Lo studente-atleta è stato sospeso a tempo indeterminato, a partire da ora, per non aver rispettato gli accordi sottoscritti da ogni atleta.
Abbiamo contattato la #NCAT per far arrivare le nostre scuse per conto degli atleti della Appalachian e dell’università stessa per quanto riguarda il comportamento di quel membro della squadra”

48B6B2D900000578-5327429-Appalachian_State_apologized_in_a_statement_on_Monday_morning_ca-m-17_1517270270389

John Wilson ha poi affermato di non aver ricevuto alcuna notizia diretta dall’università, ma si è definito contento per aver saputo della sospensione.
Ha pubblicato, sempre su twitter, lunedì: “Aggiornamento: anc48B6B2D100000578-5327429-image-m-18_1517270280614

Una portavoce ha detto che non ci saranno altri commenti da parte del college, ed è diventato impossibile contattare l’allenatore della squadra: infatti, il numero risulta inesistente!

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy