Circus Preview: Federer si prepara allo show contro Dolgopolov. Djokovic vaccina un altro infante, Vinci prenota il terzo turno

Circus Preview: Federer si prepara allo show contro Dolgopolov. Djokovic vaccina un altro infante, Vinci prenota il terzo turno

L’Australian Open, dopo averci turbati con una fiumana di eliminazioni eccellenti, si concede un turno di quiete, garantendo un assortimento di secondi turni decisamente blindati. Roger Federer si prepara ad invadere Youtube, fomentato dal confronto con uno dei giocatori più spettacolari del circuito: Alex Dolgopolov.

L’Australian Open, dopo averci turbati con una fiumana di eliminazioni eccellenti, si concede un turno di quiete, garantendo un assortimento di secondi turni decisamente blindati. Roger Federer si prepara ad invadere Youtube, fomentato dal confronto con uno dei giocatori più spettacolari del circuito: Alex Dolgopolov.

fed dolgo2

L’estroso ucraino occupa stabilmente la top 10 del randagismo tennistico, grazie ad una condotta di gioco per nulla ortodossa, figlia di un’attitudine imperniata sul rifiuto di ogni convenzione tecnico-tattica. Grazie a queste caratteristiche il buon Dolgo si è conquistato l’idolatria incondizionata di oceaniche nicchie di fanatici. Una sfida, quella tra lo svizzero e l’ucraino, che  assicurerà alle pupille degli spettatori scambi privi di attendismi, impreziositi da soluzioni ardite ed impensabili. Naturalmente vincerà Federer, ma per un paio d’ore i due ci libereranno dalla schiavitù del risultato.

Nole australia

Passando dalla poesia alla prosa, torna in campo anche Novak Djokovic, sempre più a suo agio nel ruolo di istruttore di guida. Il serbo, infatti, dopo aver negato il patentino tennistico al neo maggiorenne Chung, si appresta ad esaminare un altro classe 96: il francese Halys Quentin. In attesa di un nuovo acciacco da aggiungere alla già polposa cartella clinica, rivedremo anche Kei Nishikori, atteso dallo statunitense Austin Krajicek. Il nipponico ha ben impressionato all’esordio, regolando con inaspettata immediatezza l’immarcescibile Kohlschreiber. Tsonga e Berdych godranno di un turno di sollazzo, rispettivamente opposti a due carneadi del calibro di Jasika e Basic. Per l’angolo del tennis d’essai consigliamo la visione di Thiem-Almagro e di Dzumhur-Goffin, incontri espressamente rivolti ad un pubblico di sofisticati puristi. Chiudiamo con una modica quantità di patriottismo, segnalando l’impegno del gladiatorio Seppi, proiettato verso un probabile terzo turno contro Novak Djokovic. L’ultimo ostacolo per l’altoatesino, prima dell’inevitabile decapitazione del serbo, sarà rappresentato dallo statunitense Kudla.

a.o outfit 10

Passando al versante femminile, per una volta possiamo affermare che il programma delle donzelle desta maggiori aspettative rispetto a quello dei sapiens pelosi. Serena, dopo aver neutralizzato l’indefessa spregiudicatezza di Camila Giorgi, è chiamata a fronteggiare la taiwanese Su-Wei, doppista dai fasti gloriosi ma singolarista dalle molteplici lacune. Si contendono lo scettro di match del giorno le sfide tra Radwanska e Bouchard e quella tra Kvitova e Gavrilova. Maria Sharapova si appresta a timbrare il cartellino contro la giovane bielorussa Sasnovich, mentre Roberta Vinci ha la concreta possibilità di profittare di uno spicchio di tabellone assai ammiccante. La tarantina domani affronterà la modestissima Irina Falconi, con la consapevolezza che, in caso di successo, ad attenderla al terzo turno sarà una tra Friedam e Wang.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy