Pat Cash: “Nadal dovrebbe smettere di lamentarsi”

Pat Cash: “Nadal dovrebbe smettere di lamentarsi”

L’ex n. 4 del mondo australiano, oggi coach di Coco Vandeweghe, parla dell’ultimo grande trofeo che manca nella bacheca dello spagnolo: “L’ho sentito troppe volte dire che non ha mai vinto le Atp Finals perché si sono sempre giocate sul cemento indoor. Cambiare superficie sarebbe assurdo e irrispettoso per gli altri giocatori”.

22 commenti

Dopo giorni di dubbi e perplessità, il n. 1 del mondo Rafa Nadal ha finalmente deciso di essere presente alle Atp World Tour Finals di Londra, dopo il ritiro dopo i quarti di finale al Master 1000 di Parigi-Bercy per un problema al ginocchio. La sua decisione di provare a vincere l’unico grande trofeo che manca nella sua eccezionale bacheca ha fatto fare un sospiro di sollievo a molti fan e addetti ai lavori, ma ha destato qualche perplessità. L’ex campione australiano Pat Cash, vincitore di Wimbledon 1987, che ora allena la statunitense Coco Vandeweghe, non è convinto che Nadal possa fare bene alla O2 Arena di Londra, dove esordirà lunedì contro il belga David Goffin: “Mi chiedo quante partite riuscirà a completare nel Round Robin. Lui stesso ha ammesso che negli allenamenti non si sente minimamente vicino al 100% della sua condizione ed è molto significativo se detto da uno per cui ogni palla è fondamentale”, ha dichiarato l’ex tennista di Melbourne in un’intervista al The Sunday Times.

Le dichiarazioni più interessanti dell’ex n. 4 al mondo arrivano dopo, con una piccola frecciatina allo spagnolo e alla sua mancata vittoria nell’ultimo torneo dell’anno, dove è arrivato in finale in due occasioni, nel 2010 e nel 2013:

“Ho sentito troppe volte Nadal lamentarsi sul fatto che non gli è mai stata data una vera occasione di vincere le Atp Finals perché si sono sempre giocate sul cemento indoor. Io credo che debba essere così, anche perché cambiare superficie sarebbe ingiusto nei confronti degli altri sette giocatori in campo che giocano sul duro sin da prima degli Us Open”, ha osservato Cash. “Non mi pare corretto cambiare superficie senza dare un tempo ragionevole ai giocatori per adattarsi al campo. Al giorno d’oggi gli infortuni durante i tornei sono molto frequenti e credo che molti tennisti si farebbero male se tornassero a giocare sulla terra rossa per una sola settimana”. Il campione di Melbourne rincara la dose: “Io apprezzo tanto Rafa per tutti i suoi risultati, ma non posso fare a meno di pensare che, dopo il suo ritiro, ci sarà una grande differenza (“gap”) nel suo rendimento [fra i risultati indoor e nelle altre superfici, N.d.R.].

“Giocare tornei indoor richiede una grandissima concentrazione, quando sei dentro non sai nemmeno se fuori è giorno o notte: certo, può essere snervante, quasi tutti preferiscono giocare all’aria aperta. Però si può fare. Ad esempio Borg ha vinto il Masters due volte [nel 1979 e nel 1980], quando si giocava sul tappeto del Madison Square Garden di New York. Io ci ho giocato qualche anno più tardi, e vi posso garantire che la palla schizzava via”.

22 commenti

22 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Elizabeth Shanahan - 2 settimane fa

    Nadal is always complaining, even about the balls on morethan one occasion. I believe he complains sometimes about his health when it’s not true. Not to mention zio Toni. Federer will always be number l

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Viviana Colnaghi - 2 settimane fa

    Ma Nadal non ha chiesto di cambiare, ho solo specificato che per lui è difficile vincere li….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Massimiliano Agnello - 2 settimane fa

    Se non rallentavano campi e palline non avresti mai vinto wimbledon e NY quindi ti è andata bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Francesco Menniti - 2 settimane fa

    Nadal ha vinto dappertutto. Tutte le superfici indoor outdoor e anche sul marmo, se ci fosse un torneo. Quindi perché non approfondire ciò che ha detto, invece di sparare cazzate? Irrispettoso cambiare superficie ? Ahhh quando cambiarono Forest Hill e Australian Open furono irrispettosi …. Mi sa che l’invidia è il vento che soffia nella bocca di costui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Michele Monfasani - 2 settimane fa

    Grande Pat ❤️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Pietro Virzi - 2 settimane fa

    Wimbledon sull’erba ci può restare, oppure dobbiamo coprire i campi di rosso??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Pietro Virzi - 2 settimane fa

    A Novembre si gioca Indoor, caro Nadal….altrimenti si porta il Masters in Cile o Australia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cristina Failla - 2 settimane fa

      E perché no???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Stefano Gerevini - 2 settimane fa

    Scommetto che Nadal vorrebbe cancellare totalmente la stagione indoor che totalizza la bellezza di 3 settimane…Che tristezza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Giuliana Cau - 2 settimane fa

    Tutti ad insultarlo… Se si leggesse l’articolo si capirebbe il senso di ciò che vuole dire, che non è per nulla sbagliato. Il titolo è fuorviante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Uccio Giuffrida - 2 settimane fa

    bisogna riconoscere la superioria’ degli avversari caro nadal,,,,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Rossa Rosa - 2 settimane fa

    Come te Pat cash di aprire Bocca ,,,e di scrivere minchiate !!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Ornella Nobile - 2 settimane fa

    Grande Pat

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Simona Siri - 2 settimane fa

    Ma vai a cagare , stupido…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Tiziana Folci - 2 settimane fa

    Sei un cretino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Valentino ZB VC Muggianu - 2 settimane fa

    Ha ragione, e come se Federer si lamentasse che non ha mai vinto Roma perché si gioca su terra , ma dai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Riccardo Mocci - 2 settimane fa

    Pat Cash ha perso un’altra occasione per stare zitto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ornella Nobile - 2 settimane fa

      Pure tu.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Riccardo Mocci - 2 settimane fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Ornella Nobile - 2 settimane fa

      Toccato sul vivo, genio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Graziella Guidi - 2 settimane fa

      Ma chi lo conosce!!! Chiudi non hai niente da dire!!!❤️❤️❤️

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Graziella Guidi - 2 settimane fa

      Non sai niente!! Pat!!!❤️❤️❤️

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy