Challenger Brescia, prima sessione: brilla la stella di De Minaur, avanzano Margaroli e Grigelis

Challenger Brescia, prima sessione: brilla la stella di De Minaur, avanzano Margaroli e Grigelis

Nel torneo lombardo si qualificano agli ottavi di finale il giovane talento australiano Alex De Minaur, vittorioso su Zapata Miralles, e il finalista della scorsa edizione Laurynas Grigelis, che ha estromesso la quinta testa di serie, il tedesco Otte. Passa il turno anche il lucky loser svizzero Luca Margaroli, che si è imposto in tre set sul francese Lestienne.

Commenta per primo!

Dal nostro inviato a Brescia

Agli Internazionali di Tennis Città di Brescia, dove è presente una folta pattuglia di italiani, si stanno completando man mano gli incontri di primo turno. Tuttavia nei primi quattro match in programma non è sceso in campo alcun giocatore di casa, dal momento che saranno i grandi protagonisti della sessione pomeridiana e di quella serale. In realtà, tra coloro che si sono disimpegnati in tarda mattinata, figura un ragazzo svizzero di 25 anni, che è legato indissolubilmente al nostro paese, essendo nato proprio a Brescia, la città dove si svolge la manifestazione. Il suo nome è Luca Margaroli e quest’anno ha anche esordito in Coppa Davis, in doppio al fianco di Marco Chiudinelli, nello spareggio decisivo che ha permesso alla sua Svizzera di rimanere nel World Group, a discapito della Bielorussia. Pur dedicandosi quasi esclusivamente al doppio, nel torneo della sua città natale ha deciso, soprattutto per raggranellare qualche spicciolo in più, di iscriversi anche alle qualificazioni del singolare. Nonostante l’eliminazione al turno decisivo per mano dello slovacco Klein, è riuscito ad entrare nel main draw come lucky loser, beneficiando addirittura del tabellone della prima testa di serie, l’ungherese Marton Fucsovics che ha dato forfait a sorteggio già avvenuto. Tornando alla partita di oggi, Margaroli, dopo una partenza ad handicap che gli è costata il primo set, è riuscito a imporsi 7 a 5 al terzo sul francese Lestienne, che lo sopravanzava nel ranking di oltre 400 posizioni. Nelle altre sfide disputatesi sul “Court 3” si segnalano la vittoria, con un periodico 6-2, del francese Jankovits sul qualificato russo Matsukevich e soprattuto il netto successo della stellina aussie Alex De Minaur sul classe ’97 spagnolo Zapata Miralles. Davanti al pubblico del centrale, invece, si sono dati battaglia Laurynas Grigelis, finalista della passata edizione, e Oscar Otte, quinto favorito del seeding. Ad avere la meglio, al termine di due parziali molto combattuti, è stato il biondo lituano che si allena alla Tennis Training School di Foligno, decisamente più a suo agio sul veloce play-it bresciano. Nel pomeriggio e in serata si terranno tutti gli altri incontri, con Seppi, Pellegrino e Arnaboldi grandi protagonisti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy