Challenger Genova, seconda giornata: out Quinzi, avanti Sonego e Travaglia

Challenger Genova, seconda giornata: out Quinzi, avanti Sonego e Travaglia

Chiusi i match di primo turno al Valletta Cambiaso Tennis Club di Genova a tizio il derby azzurro, out anche Pellegrino e Arnaboldi.

di Filippo Gallino, @Pheeling7

Ecatombe di italiani nella seconda giornata del Challenger genovese: Quinzi rimontato da Galovic, Travaglia avanti con Varillas nonostante il brivido. 

GLI AZZURRI – Il programma sul centrale “Beppe Croce” è stato aperto da Andrea Arnaboldi, sconfitto in tre set dal più quotato Hubert Hurkacz, testa di serie numero 4 del torneo e numero 9 della race NextGen: l’italiano sembrava aver trovato la quadra nel secondo set, ma nel terzo parziale si è dovuto arrendere alla potenza del polacco che ha servito svariate volte oltre i 200 km/h. Poi è toccato a Lorenzo Sonego, arrivato a Genova dopo il grandissimo percorso agli US Open (ripescato come lucky loser, ha poi sconfitto Gilles Muller al primo turno prima di arrendersi a Karen Khachanov): sconfitto il francese Stéphane Robert, vecchia conoscenza del Tennis Club Genova, in due set senza soffrire mai. Era anche il giorno di Gianluigi Quinzi, che aveva cominciato solido e bene contro il croato Viktor Galovic, ma si è fatto rimontare per colpa di qualche ingenuità di troppo e di una poca continuità con il servizio. Continua a mancare la scossa nei Challenger di peso per l’ex vincitore di Wimbledon juniores. Nulla da fare invece, come era immaginabile, per Andrea Pellegrino contro Lukas Rosol: il ceco imperversa in due set ed elimina l’azzurro sul Campo 1. Stefano Travaglia rimonta un corsaro Juan Pablo Varillas (entrato in tabellone dopo il ritiro di Benoit Paire) dopo essere stato sotto 6-4 5-3 e conclude al terzo set portandosi a casa un match più difficile del previsto.

Lorenzo Sonego e Stéphane Robert poco prima dell’inizio del match.

SI RITIRA PIROS, DOMANI FONIO CI RIPROVA – Sugli altri campi l’argentino Juan Ignacio Londero trionfa contro Zsombor Piros, costretto al ritiro per infortunio dopo un primo set equilibrato. Il derby russo tra Vatutin e il 18enne Avidzba, proveniente dalle qualificazioni, se lo aggiudica il primo con qualche difficoltà di troppo. Se la vedrà con Sonego al secondo turno. Domani sarà tempo di grandi match: la sorpresa Giovanni Fonio proverà l’impresa contro Federico Delbonis dopo la sorprendente vittoria contro Gastao Elias al primo turno; occhi puntati sul big match tra Thomaz Bellucci e Martin Klizan e alla divertente sfida tra Andrea Basso e Dustin Brown.

I risultati di oggi, in grassetto gli italiani:

H. Hurkacz – A. Arnaboldi 6-3 1-6 6-2
L. Sonego – S. Robert 6-1 6-2
V. Galovic – G. Quinzi 4-6 6-4 6-3
S. Travaglia – J. Varillas 4-6 7-5 6-3
J. Londero – Z. Piros 6-4 4-1 rit.
A. Vatutin – A. Avidzba 1-6 6-4 6-1
L. Rosol – A. Pellegrino 6-2 6-4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy