Challenger Tour: fuori Bolelli e Fabbiano

Challenger Tour: fuori Bolelli e Fabbiano

CHALLENGER: Simone Bolelli e Thomas Fabbiano escono nei quarti. Attesa per la partita di Berrettini. Tante sorprese tra Astana e Scheveningen.

Sono in corso i quarti di finale dei 5 tornei Challenger di questa settimana.

ASTANA (Kazakhstan, $125,000 +H, cemento). La prima semifinale vedrà opposti due giocatori che si sono aggiudicati contro pronostico i loro match: il bielorusso Gerasimov (n.160, tds 5) ha battuto in tre parziali il russo Donskoy (n.92, tds 1), ma i risultato poteva anche essere più netto visti i 5 set point sprecati nel primo set, ha annullato una palla set nel primo ma ha vinto in due il bosniaco Sektic (n.210, tds 8) nei confronti del sudcoreano Lee (n.153, tds 4). L’latra semifinale sarà tra due idoli di casa:  Kukushkin (n.118, tds 2) l’ha spuntata nel derby contro Popko (n.200) e Bublik (n.124, tds 3) ha avuto pochi problemi al cospetto del sudcoreano Kwon Soon (n.184, tds 7).

kuku1.jpg

POZNAN (Polonia, €64,000 +H, terra). L’unica eliminazione eccellente è quella del ceco Rosol (n.175, tds 8) che in tre parziali ha ceduto al russo Vatutin (n.256) che si appresta a sfidare il portoghese Oliveira (n.283) che ha piegato il francese Eysseric (n.284). Bene il ceco Pavlasek (n.123, tds 3) che ha strapazzato lo spagnolo Ramirez Hidalgo (n.187, tds 7), perde un set l’argentino Andreozzi (n.158, tds 6) nei confronti del ceco Kolar (n.247).

Scheveningen (Olanda, €64,000 +H, terra). Si ferma ai quarti la corsa di Simone Bolelli (n.230, ammesso con ranking protetto) che poteva fare meglio contro il belga Bemelmans (n.96, tds 5). IL finale: 6-2 6-4 in 1h04′.

2015 U.S. Open - Day 1

Negli altri match, continua la corsa sorprendente della wild card di casa De Bakker (n.465, ex n.40) che ha impiegato meno di un’ora per far fuori il greco  Tsitsipas (n.167). Perde l’altra wild crad locale Van De Zandschulp (n.336) per mano dello spagnolo Garcia Lopez (n.163). Altra sorpresa l’affermazione in tre set del serbo Tepavac (qualificato, n.410) sul belga De Loore (n.204).

Programma a rilento in quel di San Benedetto del Tronto con soli due match conclusi mentre vi scriviamo. Impresa del giovane spagnolo Taberner (n.301) che nel derby ha sconfitto Granollers Puyol (n.111, tds 2) in due set, così come in due anche l’argentino Coria (n.273) sul domenicano Hernanedez Fernandes (n.272). In campo Bonzi-Djere e nella tarda serata il big match di giornata tra Berrettini e Sousa.

A Gatineau (Canada, $75,000, cemento), Thomas Fabbiano (n.86, tds 2) non è riuscito a sconfiggere l’idolo di casa Shapovalov (n.161, tds 7). Il finale recita: 6-3 3-6 6-3 in 1h19′, rivedremo il pugliese la prossima settimana nell’ATP 250 di Atlanta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy