Challenger Tour: vittorie di Travaglia, Vanni, Gaio, Mager e Bellotti

Challenger Tour: vittorie di Travaglia, Vanni, Gaio, Mager e Bellotti

Nel Challenger di San Benedetto del Tronto torna alla vittoria Gaio, soffre ma avanza Vanni. In scioltezza Mager e Travaglia, che supera il best ranking. Delude Giustino. Bene Bellotti a Scheveningen.

Sono in corso i primi turni dei 5 tornei Challenger di questa settimana.

Giornata condizionata dalla pioggia ad ASTANA (Kazakhstan, $125,000 +H, cemento), infatti 5 degli 11 match in programma sono stati rinviati. Tra gli incontri completati da segnalare le facili affermazioni del padrone di casa Bublik (n.124, tds 3) sul francese Doumbia (n.309) e del serbo Milojevic (n.177, tds 6) contro l’uzbeko Dustov (ammesso con ranking proteggo, n.1079).

bublik

GATINEAU (Canada, $75,000, cemento). Nella nottata il capolista del seeding Jaziri (tunisino, n.70) ha lasciato solo un game all’americano Nguyen (alternate, n.343). Oggi ci sono state le vittorie in due set del giapponese Soeda (n.145, tds 4) sul taiwanese Chen (n.250), dello sloveno Kavcic (n.98, tds 3) sul qualificato danese Torpegaard (n.313) e del tennista di casa Polansky (n.128, tds 5) nei confronti del giapponese Moriya (n.202). Avanti in tre frazioni il francese Millot (n.169, tds 8) contro il cinese Zhang (n.246). Eliminazione per il taiwanese Jung (n.164, tds 6) contro il giapponese Uchiyama (n.172). In campo Fabbiano.

jaziri

POZNAN (Polonia,  €64,000 +H, terra), inizia con pochi problemi il percorso dei big con le vittorie in due set del tedesco Mayer (n.102, tds 2) sul qualificato ucraino Kalenichenko (n.634), del padrone di casa Janowicz (n.107, tds 4) opposto allo spagnolo Munar (n.264), e, annullando tre set point nel primo parziale, per il ceco Satral (n.188, tds 5) al cospetto del brasiliano Clezar. (n.270). Hanno perso un set l’argentino Andreozzi (n.158, tds 6) contro l’austriaco Linzer (n.268) e il ceco Rosol (n.175, tds 8) opposto all’argentino Velotti (n.244).

Florian Mayer

SAN BENEDETTO DEL TRONTO (€64,000 +H, terra): bilancio non ottimo per i nostri colori nel torneo adriatico. Nella serata di ieri Roberto Marcora (ammesso con ranking protetto, n.843) ha perso giocando un grande match contro il favorito principale Giraldo (colombiano, n.97). Il finale: 1-6 6-3 6-2 in 1h42′, con il giocatore di Busto Arsizio che però non ha mai avuto la possibilità di andare avanti negli altri due set. E’ stato sfortunato nel sorteggio Andrea Pellegrino (wild card, n.508) che oggi  ha perso dallo spagnolo Carballes Baena (n.155, tds 5) con un perentorio 6-1 6-2 in 1h08′.

Andrea-Pellegrino-1728x800_c

Una gioia azzurra arriva da Federico Gaio (n.205, tds 8) vincitore qui l’anno scorso ma che era a secco da aprile, il quale ha sconfitto il francese Janvier (n.234) con il punteggio di 4-6 6-3 7-5 in 2h21′. Al prossimo turno ci sarà l’argentino Coria (n.273) contro cui si è aggiudicato l’unico precedente. Si è ritirato per un problema fisico Salvatore Caruso (n.176) quando era sotto 4-1 dopo 25′ contro il portoghese Sousa (n.150, tds 6). La prossima settimana sarà al via del Challenger di Cortina.

gaio_470_5

Delude Lorenzo Giustino (n.182) sconfitto dallo spagnolo Taberner (n.301) per 6-3 7-5 in 1h47′, il napoletano ha sciupato due palle set nel secondo. Questo fine settimana giocherà le qualificazioni dell’ATP 250 di Gstaad. Ha annullato un set point nel secondo parziale anche Luca Vanni (n.116, tds 3) per aggiudicarsi il derby tricolore contro il ritrovato Adelchi Virgili (qualificato, n.553) con lo score di 6-3 7-6(6) in 1h40′. Prossima partita opposto al domenicano Hernandez Fernandez (n.272).

In finale di giornata arrivano due belle affermazioni italiane. Stefano Travaglia (n.146, tds 7) ha superato il tedesco Maden (n.199) con un doppio 6-3 in 1h21′. Con questo piazzamento supererà il best ranking di 4 posti (142). Il prossimo step sarà il giustiziere di Giustino, Taberner. Con un duplice 6-2 in 1h03′ ha vinto Gianluca Mager (wild card, n.389) sul qualificato argentino Paz (n.377). Prossima partita contro Granollers Puyol o Popyrin match in corso.

travaglia

Tra gli altri match da segnalare la vittoria thriler del serbo Djere (n.106, tds 3) che ha impiegato 3 ore e 20 minuti per avere la meglio sull’argentino Collarini (n.245).

Scheveningen (Olanda, €64,000 +H, terra). Debutto con vittoria al fotofinish per Riccardo Bellotti (n.239) per 4-6 6-1 7-6(2) sull’argentino Londero (qualificato, n.411) dopo 1h45′. Al prossimo round troverà l’olandese De Bakker (wild card, n.465, ex n.40) autore dell’impresa di giornata nel derby contro Haase (n.42, tds 1).

bellotti-i

Eliminazione eccellente (ma non troppo a sorpresa) del giapponese Daniel (n.91, tds 2) opposto al serbo Krajinovic (n.144). Parte bene il percorso del belga Bemelmans (n.96, tds 5) sull’austriaco Ofner (n.156) e dello slovacco Kovalik (n.154, tds 8) nei confronti del tedesco Brands (n.220). Cedono un parziale lo spagnolo Garcia Lopez (n.163) al cospetto dell’idolo di casa Griekspoor (n.298) e il portoghese Elias (n.139, tds 3) opposto al bosniaco Basic (n.143).

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy