A Delray Beach trionfa Tiafoe

A Delray Beach trionfa Tiafoe

L’americano ha lasciato cinque game a Gojowczyk, in una finale che non è mai stata in discussione.

di Jacopo Crivellari, @JacoCrivellari

E alla fine la Porsche l’ha vinta quello che ha la patente al massimo da due anni. A trionfare in quel di Delray Beach è stato infatti Francis Tiafoe, in un match in cui a tratti è sembrato non avesse nemmeno bisogno delle pause ad ogni game dispari. Il risultato non è praticamente mai stato in discussione, e in questo, dobbiamo dirlo, Gojowczyk ci ha messo del suo. Eccome.

Il primo set è stato un incredibile assolo americano, in cui il NextGen ha concesso un solo gioco, sul 5-1, al proprio avversario. Peter ha commesso una serie infinita di errori non forzati, le sue palline si sono spesso spente in rete e ha tenuto una bassissima percentuale di punti con la seconda (poco più del 30%, e quando hai il 48% di prime in campo conta, eccome se conta). Ad ogni modo, c’è davvero poco da dire riguardo questo parziale, in cui Tiafoe ha chiuso in venticinque minuti da dominatore assoluto. Alla fine del primo set, tra l’altro, sono scese in campo alcune discutibili cheerleaders, che si sono messe a ballare “Danza Kuduro” proprio davanti alla panchina su cui sedeva Gojowczyk. Non esattamente ciò di cui il tedesco aveva bisogno in quel momento, per usare un eufemismo.

Nel secondo parziale il tedesco sembrava aver recuperato almeno parte dello smalto con cui ha giocato le altre partite del torneo, ma non è bastato. La sua serie di errori non forzati è continuata irreversibilmente, anche se è riuscito a rispondere immediatamente al break ottenuto da Tiafoe nel terzo game, riportandosi sul 2-2. A quel punto, Francis ha messo a tacere chiunque lo accusasse di avere un tennis fatto di sola potenza, trovando delle soluzioni giuste anche e soprattutto dal punto di vista tattico e riprendendosi immediatamente il break di vantaggio. Dal 4-2 in suo favore, poi, il set è stato interamente “on serve” e, nel decimo game, il giocatore di casa ha chiuso la partita con tre prime vincenti e un ace di seconda. Per dirne una.

Gojowczyk può comunque essere soddisfatto del suo torneo, anche perchè da domani sarà numero 51 del mondo. Con la vittoria di Tiafoe, comunque, il tennis del futuro non è mai stato così presente. L’americano può godersi il primo titolo in carriera. 

Atp Delray Beach, finale:

F. Tiafoe b, P. Gojowczyk 6-1 6-4

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gianni Debella - 7 mesi fa

    Ci mancava un altro mangia banane nel circuito dei lord

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gianni Debella - 7 mesi fa

    Ci mancava un altro mangia banane nel circuito dei lord

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy