Atp Amburgo e Gstaad: vittorie sofferte per Nadal e Bolelli, passeggia Goffin

Atp Amburgo e Gstaad: vittorie sofferte per Nadal e Bolelli, passeggia Goffin

Commenta per primo!

Si sono conclusi gli ultimi match di giornata ad Amburgo .  Rafael Nadal ha avuto ragione di Jiri Vesely giocando un tennis molto al di sotto delle proprie possibilitá. Nel primo set, il maiorchino strappava il servizio al ceco per ben due volte dopo averlo perso sull’ 1-0 e senza particolari problemi chiudeva il set con il punteggio di 6-4. Nel secondo set sul punteggio di 1-1, Nadal otteneva di nuovo il break sfruttando un errore di dritto del ceco e un doppio fallo sul 40-40.

Da quel momento il match sembrava prendere la piega dello spagnolo ma sul 4-3, Vesely strappava di nuovo il servizio allo spagnolo portandosi sul 4-4. Il maiorchino nel finale di set mostrava i problemi che per tutto il match lo avevano assistito: servizio debole, dritto fuori giri e fatica nel trovare i giusti appoggi. Dopo altri due break sul 4-4 e sul 5-4, il set si trascinava al tie break dove lo spagnolo piú per demerito dell’avversario che per merito proprio, chiudeva il match con il punteggio di 6-4 7-6.
simone-bolelli-atp-amburgo-2015
Pochi minuti fa si è concluso anche  il match del nostro Simone Bolelli contro la Wild Card spagnola Jaume Munar. Dopo un primo set agevole terminato con il punteggio di 6-1, Simone nel secondo set giocava un tennis passivo senza particolari passaggi a vuoto ma con poca incisivitá in risposta. Tradotto in numeri, la frazione terminava al tie break dove il giovane spagnolo chiudeva con il punteggio di 7-5. Nel terzo set Bolelli alternava piccoli passaggi a vuoto a momenti di ottimo tennis soprattutto sul 5-4 dove con una grande risposta di rovescio e uno schiaffo al volo di dritto chiudeva la pratica con il risultato finale di 6-1 6- 7 6-4. Domani il nostro Simone affronterá nel derby italiano Andreas Seppi.

Si è allineato ai quarti di finale anche il tabellone di Gstaad. Esordio sul velluto per la testa di serie n.1 David Goffin, che non ha avuto problemi a superare il qualificato Zeballos ( 6-1 6-1), in 45 minuti di gioco. Per lui domani ci sarà il portoghese Sousa, costretto al terzo set da un coriaceo Denis Istomin. Grande occasione quella persa dall’uzbeko, che dopo aver vinto il primo set al tie-break, ha avuto un break di vantaggio nel secondo e nel terzo set, prima di arrendersi con lo score di 7-6(6) 3-6 6-7(4).

Ad Atlanta a causa del fuso, il programma è iniziato non molto tempo fa. Il primo  completare il suo match è stato a sorpresa il qualificato Kudla, che ha estromesso con lo score di 7-6 6-3, la testa di serie n.3, rappresentata da Jack Sock. In campo ora Berankis e Johnson, con il lituano che conduce per 2-1 e servizio.

I risultati:

Amburgo- Secondo turno

R.Nadal d J.Vesely 6-4 7-6(2)
S.Bolelli d J.Munar 6-1 6-7(5) 6-4

Gstaad- Secondo turno

D.Goffin d H.Zeballos 6-1 6-1
J.Sousa d D.Istomin 6-7(6) 6-3 7-6(4)

Atlanta-Secondo turno

D.Kudla d J.Sock 7-6(6) 6-3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy