Atp Brisbane: clamoroso! Fuori le prime due teste di serie, in finale ci vanno Dimitrov e Nishikori

Atp Brisbane: clamoroso! Fuori le prime due teste di serie, in finale ci vanno Dimitrov e Nishikori

Ha davvero dell’incredibile quanto successo in Australia, dove le prime due potenze del seeding sono state estromesse dal torneo. Milos Raonic si è arreso ad un Dimitrov in stato di grazia, mentre Stan Wawrinka non è riuscito a contrastare i colpi del giapponese Nishikori.

6 commenti

E’ veramente arrivato il suo momento oppure è solo un’altra illusione? Grigor Dimitrov, uno dei giocatori più discussi degli ultimi tempi, indubbiamente pieno di talento ma non sfruttato a pieno. Da anni viene considerato il nuovo Federer, il futuro del tennis, potenzialmente anche il numero uno, ma non ha mai rispettato le aspettative e, pur avendo un best ranking al numero 8, non ha mai dato l’impressione di poter competere con i migliori; che sia questo l’anno del rilancio?

STREPITOSAMENTE DIMITROV- Durante questa settimana, il bulgaro ha dato ottimi segnali soprattutto per quanto riguarda il suo gioco, e la partita di oggi ne è la conferma. Sceso in campo contro Raonic, il giocatore di Haskovo ha dimostrato di essere molto solido al servizio riuscendo, senza concedere palle break, a portare il primo set al tie- break. Qui, dopo tre servizi a testa persi, il bulgaro ha piazzato l’allungo decisivo ed ha chiuso 9-7. Questo risultato ha destabilizzato molto il canadese che, dopo aver tenuto i primi due turni di servizio, ha concesso qualcosa di troppo a Dimitrov che non si è fatto pregare ed ha messo fine al secondo parziale con un netto 6-2. Domani, in finale, affronterà Kei Nishikori e chi può saperlo che magari una vittoria nel primo torneo dell’anno non possa portare entusiasmo e fiducia al bulgaro, in vista degli Australian Open, ma soprattutto per il resto della stagione, appena iniziata e che non potrà che continuare meglio.

SILENZIOSO COME UN NINJA- E’ Kei Nishikori il protagonista della seconda sorpresa del giorno. Il giapponese affrontava Stan Wawrinka nella speranza di riconfermare l’ottima prestazione delle Finals che lo aveva visto dominare sullo svizzero. Come nell’altra semifinale, il primo set, eccetto due palle break non sfruttate da Stan nel secondo gioco, scorre abbastanza tranquillamente fino al tie-break, dove il giapponese approfitta del pessimo rendimento di Wawrinka, il quale vince conquista uno dei cinque punti giocati sul suo servizio, vincendo 7-3. Nel secondo parziale non ci sono particolari colpi di scena fino al quarto game, dove l’attuale numero 4 del mondo perde il servizio. Nishikori sembrerebbe avere la strada spianata, ma anch’egli perde il turno di servizio riportando di fatto tutto in parità. Wawrinka, però, pare proprio non voler sfruttare l’occasione concessagli dal suo avversario, riperdendo il servizio e lasciando libera la strada al giocatore di Matsue che conclude 6-3. Nella finale di domani il giapponese se la vedrà con il bulgaro Dimitrov, molto in forma ma nettamente sfavorito nei precedenti, dove è in vantaggio Nishikori 4-0.

Atp Brisbane- Semifinali

(7)Grigor Dimitrov (BUL) b. (1)Milos Raonic (CAN) 76(7) 62

(3) Kei Nishikori (JAP) b. (2) Stan Wawrinka (SVI) 76(3) 63

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Carmine Ferrara - 3 mesi fa

    Io non lo trovo affatto incredibile: Raonic è “servizio e poco più” e Stan the man, quando non è in giornata, fa cose, lui si, veramente incredibili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Massimo Poggio - 3 mesi fa

    Sarebbe “incredibile”che Raonic possa perdere con Dimitrov e Waw con Nishi?Andatevi a rivedere gli head to head….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Camolli Marco - 3 mesi fa

    Japan !!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Toto D'ambrosio - 3 mesi fa

    Io che sono un grande appassionato di tennis non riesco a capire ho visto la partita Raonic contro Nadal veramente ha fatto una partita eccezionale e poi perde così qualcosa non mi conta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Damiano ROlland - 3 mesi fa

      Carichi di lavoro, inizio stagione, conta che lui è alto ed ha bisogno di tempo per avere un rendimento costante. Insomma ci sta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Paolo Poeta - 3 mesi fa

    Speriamo nel consolidamento del bulgaro che ha classe e gran tennis

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy