Atp Chengdu: Fognini s’impone in rimonta su Fritz e approda in finale

Atp Chengdu: Fognini s’impone in rimonta su Fritz e approda in finale

Fabio Fognini ha avuto ragione di Taylor Fritz in quasi due ore di gioco, con il punteggio di 6-7 6-0 6-3. Dopo aver ceduto la prima frazione al tie break, il tennista ligure ha preso completamente il sopravvento sull’avversario, conquistando in modo netto il secondo ed il terzo parziale. In finale se la vedrà con Bernard Tomic, che nella seconda semifinale ha superato Joao Sousa con un doppio 6-4.

di Federico Gasparella

La cronaca della semifinale tra Fabio Fognini e Taylor Fritz:

PRIMO SET – Il tennista americano ha ottenuto un profitto elevato nel corso dei primi game di battuta del parziale, realizzando numerosi punti direttamente con la prima palla. Anche nelle fasi di palleggio non è stato da meno, in quanto ha mantenuto dei ritmi di gioco notevoli ed ha spesso raggiunto il punto attraverso l’esecuzioni di mirabili accelerazioni, eseguite con entrambi i fondamentali. Fognini, di contro, pur esprimendosi in maniera discreta, ha faticato maggiormente a conservare il servizio e ad entrare in modo incisivo nei duelli da fondo campo, sebbene la sua prestazione sia gradualmente migliorata nelle fasi successive, soprattutto in occasione delle risposte al servizio di Fritz. Il culmine di questi progressi si sono visti all’undicesimo game, quando in due occasioni Fabio ha sfiorato la vittoria del break. Il parziale si è comunque deciso al tie break, dove la contesa è proseguita in equilibrio e a regimi decisamente elevati. E’ stato però Fritz a trovare l’allungo decisivo, proprio al termine, approfittando di un errore di Fognini sul 5-5 e chiudendo infine per 7-5.

SECONDO SET – La seconda partita si è svolta in maniera completamente favorevole all’azzurro, il quale, approfittando anche di un lieve calo di tensione dell’avversario, è stato in grado di prendere l’iniziativa negli scambi e di esprimere il suo miglior tennis. In breve tempo il ligure ha raggiunto lo score di 4-0, conquistando un break a zero al secondo gioco ed un altro al quarto. Lo statunitense non ha saputo contrastare in alcuna maniera le azioni offensive realizzate dall’azzurro, rimanendo in una condizione di passività. Fabio, infine, ha concluso la frazione con un perentorio 6-0.

TERZO SET – Il confronto è proseguito sulla falsariga del parziale precedente. Fognini ha continuato ad imperversare nel corso degli scambi, realizzando un gioco rapido, fatto di colpi sempre molto precisi e profondi. Al secondo game si è avvantaggiato di un break (portando ad otto il numero di giochi vinti consecutivamente). Ma al terzo game, complice un transitorio calo della concentrazione, ha ceduto il contro break. L’azzurro, tuttavia, è tornato subito a prendere il controllo della gara, costringendo Fritz a consegnargli il secondo break della frazione al quarto game. In seguito, il tennista californiano ha proseguito a subire l’iniziativa di Fognini, senza riuscire ad opporgli la benché minima resistenza. Il ligure ha così potuto dilagare nel punteggio, raggiungendo lo score di 5-1. Ciò nonostante, non ha saputo approfittare del consistente vantaggio e del turno di battuta favorevole. La vittoria è stata rimandata comunque di poco: sul punteggio di 5-3 ha conservato senza problemi il servizio, aggiudicandosi l’accesso alla finale.

I punteggi:

[1]F.Fognini b. T.Fritz 6-7(5) 6-0 6-3

B.Tomic b. [7]J.Sousa 6-4 6-4

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giovanna D'Angelo - 3 settimane fa

    Grande Fognini!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Paolo Cerbai - 3 settimane fa

    Finale che sarà totalmente diversa a seconda di chi affronterà. Con Sousa sarebbe battaglia da fondocampo, con Tomic sarebbe strana. Ma in entrambe parte favorito Fabio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy