Atp Indian Wells: Fabbiano si arrende a Sock. Fuori Zverev. Ok Cilic, Raonic e Del Potro

Atp Indian Wells: Fabbiano si arrende a Sock. Fuori Zverev. Ok Cilic, Raonic e Del Potro

L’azzurro avrebbe potuto prolungare la partita al terzo set, ma non ha saputo approfittare di una serie di occasioni favorevoli avute nel corso del secondo parziale, che gli avrebbero permesso di pareggiare il conto dei parziali. Relativamente alle altre gare, Alexander Zverev è stato sconfitto da Joao Sousa. Il tennista tedesco ha realizzato una prestazione incostante, dove ha evidenziato dei problemi di concentrazione. Infine, sono avanzati al turno successivo senza incontrare particolari ostacoli, Marin Cilic, Milos Raonic e Juan Martin Del Potro.

di Federico Gasparella

Fabbiano spreca – Il tennista nato a Grottaglie, dopo aver raggiunto la prima vittoria in un torneo Atp di classe 1000, si è dovuto arrendere a Jack Sock, con il punteggio di 6-2 7-5. Peccato, poiché avrebbe potuto approfittare di una serie di situazioni favorevoli che si sono verificate durante la seconda partita, tali da permettergli di prolungare il match al terzo set. Inoltre, l’americano non è sembrato in una condizione ideale, in particolare sotto il profilo del gioco. Solamente nel corso della prima partita si è espresso ad alti livelli, potendo contare, peraltro, su di una prima di servizio devastante: quasi l’80% dei punti che ha conseguito all’interno dei propri turni di battuta sono arrivati con la prima. Nella seconda frazione, Fabbiano ha iniziato a prendere il sopravvento sin dai primi game, portandosi sul 3-1 con un break di vantaggio e sfiorando addirittura il secondo break. Ma sul 5-4 in suo favore, mentre serviva per il set, ha iniziato, presumibilmente, a sentire la pressione. Di conseguenza, ha commesso una serie di ingenuità che hanno permesso a Sock di conquistare il contro break e, in conclusione, di trovare l’allungo decisivo, grazie al quale ha potuto vincere il set per 7-5 e la partita.

La crisi di Zverev – Il tedesco si è arreso nella partita di esordio contro Joao Sousa, per 7-5 5-7 6-4. Zverev ha evidenziato diversi problemi in questa sfida, relativi principalmente all’incapacità di mantenere un alto il livello di concentrazione, soprattutto durante le fasi fatidiche della sfida. Nel complesso della partita ha avuto numerose possibilità per raggiungere la vittoria, invece, nei momenti in cui avrebbe dovuto gestire il vantaggio, ha attraversato dei passaggi a vuoto interminabili che hanno permesso all’avversario di raggiungerlo e addirittura di superarlo nel punteggio. Come è accaduto nella frazione decisiva, quando il tedesco, dopo essersi portato sul 4-1, a soli due game dalla vittoria e con un break di vantaggio, si è fatto rimontare fino a cedere definitivamente il parziale e la gara, subendo un passivo di 5 game a zero. Il giocatore portoghese affronterà Milos Raonic al prossimo turno.

Avanzano Cilic, Raonic e Del Potro – Marin Cilic, testa di serie numero due del tabellone, ha avuto ragione dell’ungherese Fucsovics piuttosto facilmente, con il punteggio di 7-5 6-3. Nella prima partita c’è stato un discreto equilibrio, dovuto principalmente alle buone difese messe sul campo dall’ungherese all’interno dei turni di battuta. Ma la differenza tra i due è poi risultata incolmabile. In merito al confronto tra Del Potro e De Minaur, il giocatore argentino ha concesso solo tre giochi al suo avversario, . Infine, anche Milos Raonic ha superato il turno, prevalendo su Auger-Aliassime con un doppio 6-4.

 

 

I risultati:

[8] J. Sock b. T. Fabbiano 6-2 7-5

J. Sousa b. [4] A. Zverev 7-5 5-7 6-4

[6] J. Del Potro b. [WC] A. De Minaur 6-2 6-1

[2] M. Cilic b. M. Fucsovics 7-5 6-3

[32] M. Raonic b. [Q] F. Auger-Aliassime 6-4 6-4

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy