Atp Madrid: Thiem è davvero The Dominator

Atp Madrid: Thiem è davvero The Dominator

L’austriaco, quasi perfetto, ha vinto in scioltezza contro Kevin Anderson.

di Jacopo Crivellari, @JacoCrivellari

È scattata alle 16 l’ora della prima semifinale del Masters 1000 di Miami, quella che ha visto coinvolti Dominic Thiem e Kevin Anderson. Il primo ieri è stato autore di uno dei match più belli della sua carriera in cui ha battuto Nadal, mentre il sudafricano ha vinto in due set contro Lajovic.

PRIMO SET – Thiem, sotto gli occhi della fidanzata Kiki Mladenovic, ha ripreso il filo del suo tennis da dove lo aveva interrotto ieri. Anderson, invece, è stato sorpreso dalla partenza a razzo del proprio rivale, ed ha subìto il break nel primo game dopo una serie di quattro turni di vantaggi. L’austriaco è parso in totale volontà di potenza, quasi a voler sottolineare che la prestazione sublime di ieri non è stata casuale. Perfetto in risposta e sugli scambi lunghi, Thiem non ha concesso praticamente nulla, ed ha anzi avuto due occasioni nel quinto game per portarsi sopra di due break, che però non ha sfruttato. Kevin, complice anche un Dominic in quel caso non impeccabile, ha avuto tre palle-break per riportarsi in parità quando Thiem ha servito per il parziale. Il numero sette del ranking, però, ha a quel punto inanellato tre errori, due col dritto e uno col rovescio, sparando la palla lunga sotto le martellate dell’avversario. L’austriaco ha così potuto chiudere il set col punteggio di 6-4 in 49 minuti.

SECONDO SET – E se il primo parziale era stato quasi un assolo di Thiem, c’è da togliere il “quasi” per descrivere il secondo. Anderson ha faticato tantissimo su ogni turno di battuta, ha perso il servizio anche in questo caso nel primo gioco ed ha così visto la finale allontanarsi sempre di più. Dominic ha cercato di far giocare sempre un colpo in più al sudafricano, che spesso ha proprio sbagliato quando c’era da chiudere. Il nativo di Wiener Neustadt ha ri-breakkato Anderson nel quinto game, rimettendo in piedi un turno di ricezione anche grazie a due ricami col rovescio sui quali Kevin nulla ha potuto. Per darvi l’idea del dominio dell’austriaco, sappiate che Anderson ha dovuto aspettare l’ottavo game per mettere a referto i primi punti del set in risposta. Thiem ha dunque vinto il parziale sei giochi a due in poco più di due ore di partita.

Atp Madrid, semifinale:

D. Thiem b. K. Anderson 6-4 6-2

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Sandro Coni - 1 mese fa

    Se gioca così domani a Zverev lo manda in doccia in fretta…e proprio in palla

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Si ma anche zverev sta giocando bene però sempre forza dominic

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Sandro Coni - 1 mese fa

      E vero Alessandro …

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy