Atp Marsiglia: Fabbiano approda al secondo turno, Travaglia supera le qualificazioni

Atp Marsiglia: Fabbiano approda al secondo turno, Travaglia supera le qualificazioni

Importante vittoria per Thomas Fabbiano, che supera in due set il giovane Auger-Aliassime e si qualifica per il secondo turno. Bene anche Travaglia, che sconfigge Maden nell’ultimo turno di quali e conquista il main draw.

di Antonio Sepe

Ottima giornata per i colori azzurri quest’oggi a Marsiglia, dove i due tennisti italiani impegnati hanno vinto il loro match, ottenendo un’importante vittoria, che gli permette di continuare la loro corsa.

ITALIAN SHOW- In ordine cronologico, il primo a scendere in campo è stato Travaglia, che ha superato indenne il tabellone di qualificazione, superando in due set Maden nell’ultimo turno e dando seguito alla convincente vittoria conquistata ieri ai danni di Popyrin. Nella partita odierna poi vinta contro il tedesco, Steto ha giocato piuttosto bene, tenendo sempre in mano il pallino del gioco e riuscendo ad essere incisivo con il servizio, tanto da non perdere neppure un turno. A dir la verità, anche il suo avversario ha sempre tenuto la battuta, ma nei momenti clou dell’incontro, vale a dire nei due tie-break, Travaglia è stato più cinico ed è andato a prendersi un’importante vittoria. Inoltre, il sorteggio è stato decisamente benevolo per lui, in quanto al primo turno dovrà vedersela con Hugo Gaston, wild card locale appena 17enne e classificata oltre la 1000esima posizione mondiale.

Stefano Travaglia
Stefano Travaglia

Nel match serale è sceso in campo Thomas Fabbiano, chiamato al difficile compito Auger-Aliassime, enfant prodige canadese al quale è stata assegnata una wild card. Nonostante l’avversario fosse non poco ostico, l’azzurro è partito subito forte, strappando la battuta al canadese, salvo poi essere contro breakkato nel gioco seguente. Auger-Aliassime ha servito molto bene, mettendo a segno 4 aces nella prima frazione di gioco e vincendo l’80% dei punti con la prima palla, ma le sue lacune sono venute a galla e, sia a causa di una seconda di servizio non all’altezza, sia dell’evolversi del set che lo ha messo a dura prova dal punto di vista mentale, il canadese ha perso il primo set per 6 giochi a 3. Sul 3 pari, infatti, il 17enne ha avuto a disposizione due palle break e, dopo aver mancato entrambe, non ha avuto la forza per reagire subendo di conseguenza il break nel gioco seguente e perdendo il parziale dopo 31 minuti di gioco. Il secondo set è stato invece molto più equilibrato e combattuto, non a caso, in particolare nei games d’apertura, ci sono state molte palle break e chances per cambiare l’andamento del punteggio, e ben 5 giochi su 6 sono terminati ai vantaggi. Il gioco cruciale ai fini dello score finale è stato però il settimo, vale a dire quello in cui Thomas ha piazzato il break che lo ha portato avanti e che gli ha permesso di chiudere 6-4. Fabbiano approda dunque al secondo turno, dove lo attende la tds 7, il bosniaco Dzumhur. 

ALTRI MATCH- Nei restanti incontri, vittoria sofferta per Dzumhur, che annulla quattro match point e vince in rimonta contro Kukushkin; più agevole, invece, il compito di Benneteau, che in poco più di un’ora di gioco ha avuto la meglio di Jaziri. Infine, oltre all’azzurro Travaglia, hanno superato le quali anche Gombos, Ivashka e Bemelmans

Atp Marsiglia – Primo turno

Dzumhur d Kukushkin 67 (6) 76 (3) 61

Benneteau d Jaziri 64 63

Fabbiano d Auger-Aliassime 63 64

Quali Atp Marsiglia – Ultimo turno

Ivashka d De Schepper 63 64

Bemelmans d Hemery 64 64

Travaglia d Maden 76 (1) 76 (7)

Gombos d Stakhovsky 64 62

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy