ATP Master 1000 Miami: Bolelli naufraga, Del Potro riemerge

ATP Master 1000 Miami: Bolelli naufraga, Del Potro riemerge

Simone Bolelli racimola l’ennesima magra figura di questo 2016, recitando il ruolo della sbiadita comparsa nel match che ha visto il 18enne Taylor Fritz interpretare il ruolo di incontrastato mattatore. Negli altri due match disputatisi nella notte italiana, spicca il successo del sempre più gagliardo Del Potro, autore di un’altra confortante prestazione nell’ottica del suo completo recupero.

2 commenti

Sto vivendo una crisi e una crisi c’è sempre ogni volta che qualcosa non va. Sto vivendo una crisi e una crisi è nell’aria ogni volta che mi sento solo, so che rimarrò un po’ assente da scuola, forse non andrei nemmeno al lavoro.”           Quando i Bluvertigo composero, nell’ormai lontano 1999, i versi del loro singolo “la crisi”, non potevano sapere che, a distanza di quasi un ventennio, quelle parole si sarebbero rivelate profetiche rispetto alle naufraganti fortune tennistiche di Simone Bolelli. Il budino di Budrio racimola l’ennesima magra figura di questo 2016, recitando il ruolo della sbiadita comparsa nel match che ha visto il 18enne Taylor Fritz nel ruolo di incontrastato mattatore. Il 31enne italiano ha palesato fin dalle prime battute la congenita friabilità agonistica, cedendo il servizio in apertura di primo set, per poi assistere inerme alla sapiente gestione del vantaggio acquisito da parte del poppante americano. Nel secondo parziale Bolelli rimane agganciato a Fritz fino al 2-2, quando lo statunitense realizza un parziale di 13 punti ad 1, lauto bottino che l’americano fa fruttare nel migliore dei modi, chiudendo la mattanza in poco più di un’ora con il punteggio di 6-4 6-2. Per l’italiano si tratta della sesta sconfitta del 2016, a fronte dell’unica vittoria ottenuta in Australia, contro il numero 1045 della classifica ATP, alias Brian Baker.

del-potro-indian-wells-2016-wild-card

 

Negli altri due match disputatisi nella notte italiana, spicca il successo del sempre più gagliardo Del Potro, autore di un’altra prestazione confortante nell’ottica del suo completo recupero. Il mastodonte di Tandil regola in due set il connazionale Guido Pella, reduce da un bimestre di grazia tennistica. Delpo dimostra di essere ancora in possesso delle virtù intimidatorie del passato, come testimonia il 6-0 del primo set. e nel contempo conferma di saper soffrire quando è necessario, attitudine comprovata dal faticoso 7-6 con cui l’argentino ha sigillato il match.

Questi tutti i risultati della giornata:

ATP Master 1000 Miami:

A. Zverev b. [WC]M. Mmoh 7-6(3) 7-6(4)

F. Verdasco b. G. Muller 7-6(2) 6-3

K. Edmund b. J. Vesely 6-4 5-7 7-6(6)

V. Pospisil b. D. Schwartzman 2-6 6-3 7-6(4)

L. Pouille b. T. Gabashvili 7-5 6-3

S. Groth b. V. Estrella Burgos 6-3 6-2

M. Youzhny b. E. Gulbis 6-4 6-2

R. Ram b. E. Donskoy 7-5 7-6(7)

[Q]Y. Nishioka b. [LL]J. Donaldson 6-3 6-4

D. Lajovic b. [Q]D. Novikov 6-1 7-6(5)

A. Ramos-Vinolas b. [Q]A. Gonzalez 5-7 6-2 7-6(3)

I. Cervantes b. [WC]A. Rublev 6-4 6-2

[Q]M. Granollers b. [Q]B. Fratangelo 6-3 7-5

T.Fritz- S.Bolelli- 6-4 6-2

J.Del-Potro- G.Pella- 6-0 7-6(4)

J.Monaco- I.Dodig- 3-6 6-3 5-0 rit.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Caterina Falsone - 10 mesi fa

    Mi dispiace per il tennis italiano e per Simone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Davide Di Lella - 10 mesi fa

    roger – delpo al secondo turno!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy