Atp Metz/San Pietroburgo: un ottimo Fabbiano batte Medvedev, avanti in rimonta M.Zverev e Struff

Atp Metz/San Pietroburgo: un ottimo Fabbiano batte Medvedev, avanti in rimonta M.Zverev e Struff

Comincia nel migliore dei modi il torneo di Thomas Fabbiano, che al suo esordio nel torneo di San Pietroburgo, ha sconfitto l’ostico Medvedev. L’azzurro ha giocato piuttosto bene, ma é riuscito a vincere solamente 76 75 dopo aver subito una rimonta in entrambi i set.

di Antonio Sepe

SUPER FABBIANO!- Ottimo esordio per Thomas Fabbiano, che nel match d’apertura del torneo che si disputa in Russia ha sconfitto il tennista di casa Medvedev. Il nativo di Grottaglie ha giocato un discreto match, ma é stato assolutamente troppo falloso al servizio, ben 6 doppi falli. Nonostante ciò è riuscito a portarla a casa e, grazie ai suoi punti di forza almeno nell’incontro odierno, vale a dire l’ottima rendimento sulla prima di servizio e tanta aggressività in risposta, specialmente sulla seconda palla, é riuscito a tenere a bada il russo e ad accedere al secondo turno, dove se la vedrà con il tedesco Struff.fabbiano-promosso-in-draw-800x450

Nel primo set, l’azzurro é partito alla grande, ovvero vincendo 12 dei primi 13 punti e portandosi sul 3-0 con un break di vantaggio. Con un Medvedev decisamente spento e con l’inerzia del match dalla sua parte, Thomas ha provato in tutti i modi a sfruttare questo “magic moment” e si é conquistato addirittura tre palle break consecutive sulla battuta avversaria che lo avrebbero portato a servire per il match sul 5-1, ma che hanno comunque dato seguito ad un incredibile parziale di 19 punti a 5. Purtroppo, il tennista pugliese non é riuscito a mettere a segno un ulteriore break e, malgrado un’altra palla break a disposizione oltre alle tre iniziali, ha ceduto il game ed immediatamente anche il servizio, perso a 15 e che ha quindi rimesso in carreggiata l’avversario. Da lì in poi non ci sono state più palle break prima del tie-break, che ha quindi deciso le sorti del primo set: anche in questo caso, l’equilibrio non ha fatto da padrone non a caso ci sono stati 6 mini-break su 11 punti, ma alla fine a spuntarla é stato Fabbiano, che ha chiuso 7-4. 

Nella seconda frazione di gioco, come nella prima, é stato ancora una volta l’azzurro il protagonista, il quale, dopo aver ottenuto un break in apertura, ne ha conquistato addirittura un altro nel settimo gioco e si è proiettato a servire per il match dopo il cambio campo. A sorpresa, però, sul 5-2 in suo favore, il suo avversario ha sfoderato il miglior tennis ed ha inanellato 3 games consecutivamente, portando l’inerzia del gioco dalla sua parte e buttando l’avversario fuori dal campo. Clamorosamente, il tennista di Grottaglie ha avuto la forza di reagire ed ha fatto suoi i due seguenti games, ipotecando il match e chiudendo il parziale per 7 giochi a 5 ed approdando al secondo turno.

ATP METZ- Sono soltanto due i match che sono volti al termine per quanto riguarda l’Atp 250 di Metz, dove sono stati impegnati due francesi contro due tedeschi: il risultato finale é stato di 1-1. A portarsi in vantaggio é stata la nazione d’Oltralpe, che ha visto vincere Nicolas Mahut ai danni di Dutsin Brown: nel primo set, il transalpino ha dominato in tutto e per tutto, rifilando un netto 61 al suo avversario, mentre nel secondo parziale é stato il tedesco ad avere in mano il pallino del gioco ma, nonostante abbia servito per il set sul 53, si é fatto rimontare ed ha ceduto al tie-break per 7 punti a 4. Il pareggio della Germania é arrivato con Mischa Zverev che, dopo aver perso il primo parziale al tie-break contro l’esperto doppista Herbert, che ha vinto diversi slam proprio in coppia con Mahut, ha messo il piede sull’acceleratore ed ha dominato i due restanti set, lasciando solo 5 giochi al suo avversario.

ATP S.PIETROBURGO- In Russia, invece, sono stati molti di più i match giocati e, tra questi, c’è n’è stato anche uno di secondo turno. L’incontro in questione ha visto protagonista il bosniaco Dzumhur, che ha sconfitto in due set abbastanza tirati il cipriota Baghdatis. Per quanto riguarda i match di primo turno, oltre a Fabbiano, sono usciti vittoriosi altri tre giocatori: si tratta dell’argentino Pella, che ha avuto la meglio di Lajovic in due set, di Struff, che grazie alla vittoria in rimonta su Coric approda al secondo turno dove se la vedrà con Fabbiano, ed infine di Rogerio Dutra Silva che ha prevalso su Albot in un match piuttosto altalenante e pieno di alti e bassi.

Atp Metz – Primo turno

Mahut d Brown 61 76 (4)

M.Zverev d Herbert 67 (3) 63 62

Atp San Pietroburgo – Secondo turno

Dzumhur d Baghdatis 64 76 (4)

Atp San Pietroburgo – Primo turno

Pella d Lajovic 76 (4) 63

Struff d Coric 36 62 64

Dutra Silva d Albot 26 62 62

Fabbiano d Medvedev 76 (4) 75

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy