Atp Miami: Rafa Nadal costretto al ritiro vs Dzumhur, avanti Dimitrov

Atp Miami: Rafa Nadal costretto al ritiro vs Dzumhur, avanti Dimitrov

Termina al secondo turno l’ avventura di Rafa Nadal nel Master 1000 di Miami. Lo spagnolo, reduce dalla semifinale di Indian Wells, é stato costretto al ritiro a causa di un netto calo fisico vs Dzumhur quando era in svantaggio 3-0 nel terzo set.

Dopo Roger Federer il Master 1000 di Miami perde anche Rafael Nadal, reduce dalla bella semifinale raggiunta ad Indian Wells.  Il maiorchino, 4 volte finalista sui campi di Key Biscane, ha dovuto alzare bandiera bianca sullo 0-3 del terzo set a causa di un improvviso calo fisico dovuto alla fortissima umidità di Miami e ad uno sbalzo di pressione. Un grande peccato se si considera che lo spagnolo aveva vinto il primo set per 6-2. Ora per il bosniaco ci sarà un terzo turno tutt’ altro che impossibile con Kukushkin che ha approfittato del ritiro di Bellucci.

NADAL era stato accolto con un’ ovazione del pubblico sulle note della canzone ‘Matadaror’ per quello che sembrava un incontro più che alla portata. E in effetti il 14 volte campione Slam era partito forte tenendo facilmente il servizio e non disdegnando sortite a rete. Anche grazie a diversi doppi falli del rivale, Rafa aveva potuto ipotecare il primo set abbastanza comodamente.

Le difficili condizioni di gioco hanno costretto Dzumhur, apparso senza forze, a chiamare il medico. Dopo il medical time out il bosniaco cambiava mentalità e trovava il break nel terzo set approfittando di qualche errore di troppo dello spagnolo.  Da quel momento tutto cambiava: il balcanico teneva molto bene da fondo e chiamato a servire per pareggiare i conti non tremava. La prima vittoria in carriera vs un top 10 era sempre più vicina.

1767479-37347707-2560-1440

Era a questo punto che Nadal chiedeva l’ intervento del medico.  Rafa provava a bere e ad idratarsi ma qualcosa non andava. Dopo aver perso il servizio si siedeva sulla sedia mostrando evidenti segni di cedimento. Il ritiro sarebbe giunto di lí a poco. Rafa, dopo essersi misurato i battiti cardiaci, doveva scegliere se continuare o alzare definitivamente bandiera bianca. La scelta é ricaduta sulla seconda opzione, lasciando i conti aperti con il torneo della Florida.

In dodici occasioni Rafa non é mai riuscito a vincerlo. Solo 4 finali per lui, perse con Federer, Davydenko, e Djokovic.

Avanza seppur soffrendo Grigor Dimitrov. Il bulgaro é dovuto ricorrere al terzo set per porre fine alle speranze di un ritrovato Federico Delbonis. Bene Cuevas, vittorioso per 7-5 6-4 sull ‘ australiano Millman.

12 commenti

12 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Michele Illuzzi - 2 anni fa

    Strano prima anche al 5 set correva come un pazzo…. vedi finale australian open contro il re….. chissà perché

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Vittorio Imperatori - 2 anni fa

    Capita a volte con il caldo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Grazia Cascio - 2 anni fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Grazia Cascio - 2 anni fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Grazia Cascio - 2 anni fa

    Ormai hanno tutti paura isoldi se li sono fregati ed adesso si ritirano. Gli arbtitri non li possono v
    Comprare almeno un po di dignita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giovanni Cagnino - 2 anni fa

    Riaprire la farmacia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Giorgio Garbesi - 2 anni fa

    Fisicamente lo vedo molto provato….forse non riesce più a recuperare le energie…..meglio qualche rinuncia….del resto anche sua maestà Federer …”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Marinella Di Felice - 2 anni fa

    Ma faceva così caldo? ??!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tennis Circus - 2 anni fa

      Umidità pazzesca. In precedenza anche Dzumhur aveva chiamato il medico per lo stesso problema…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Raffaele la Sala - 2 anni fa

      Quasi 40 gradi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Massimo Miranda - 2 anni fa

    Mah. Mi ha fatto impressione, per la verità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Maurizio Mosconi - 2 anni fa

    È un lento e purtroppo inesorabile declino

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy