Atp Quito: Carballes Baena trionfa in Ecuador

Atp Quito: Carballes Baena trionfa in Ecuador

In un torneo a dir poco sorprendente, a trionfare è l’underdog, diventato leone nel pomeriggio di Quito.

Si è appena concluso il torneo che verrà probabilmente ricordato come uno dei più sorprendenti dell’anno, in cui i cosiddetti “underdog” hanno in realtà fatto la parte dei leoni. Anche a causa dell’altitudine, nessuna testa di serie, a parte la numero tre, è stata capace di proseguire la propria corsa ed arrivare in finale. A Quito sono scesi in campo Alberto Ramos Vinolas e Roberto Carballes Baena (numero 76 del ranking), per contendersi una partita dai connotati totalmente iberici.

Il primo set ha seguito il trend di tutto il resto del torneo, e cioè è andato contro pronostico; Ramos ha perso per ben due volte il servizio, schiacciato dal gioco profondo e preciso di Carballes Baena, che non ha sbagliato praticamente nulla fino al settimo game. Proprio sul 5-1 in suo favore, il nativo di Granada ha perso un turno di battuta: a quel punto, tuttavia, le certezze di colui che sulla carta era sfavorito non sono per nulla vacillate, anzi. Roberto ha chiuso il parziale due game più tardi, lasciando a quindici il numero ventuno del mondo. Per quanto riguarda le statistiche, da evidenziare il misero 21% di punti con la seconda di Ramos, che con il 50% di prime in campo è pesato, eccome.

Il secondo set è partito come era finito il primo, e cioè con un Carballes a dir poco centrato, e con un Ramos spogliato dei colpi e della concentrazione che lo hanno fatto arrivare al numero 21 del mondo. Nel primo game, Alberto si è trovato costretto ad annullare ben tre palle break, e nel terzo ne ha concessa un’altra al proprio connazionale, che, ad ogni modo, in queste occasioni non è stato in grado di sfruttarle. Carballes, comunque, non ha praticamente mai faticato a tenere il proprio turno di battuta, anche grazie alle impressionanti percentuali di punti sia con la prima che con la seconda di servizio. Anche negli scambi in cui il numero 76 sembrava non farcela, riusciva sempre a riportarsi vicino alla linea di fondo ed a trovare un vincente, o, più di frequente, a forzare l’errore di Ramos. Nel decimo game del parziale, peró, gli equilibri si sono ribaltati: Ramos ha fatto valere l’esperienza e ha vinto un set in cui è stato in grande difficoltà, breakkando e chiudendo 6-4. Computo dei parziali in parità, quindi.

La terza frazione, dobbiamo dirlo, è stata molto più equilibrata delle prime due: Ramos è riuscito ad alzare le percentuali al servizio, che tanto lo avevano fatto penare nei due set precedenti (soprattutto quella riguardante i punti con la seconda). Carballes, comunque, ha continuato a giocare davvero bene, oggettivamente meglio del proprio avversario. Nel settimo gioco, dopo che aveva già avuto una possibilità nel turno di battuta precedente di Alberto, l’outsider spagnolo ha trovato il break decisivo, che gli ha consentito di vincere il torneo di Quito. Infatti, nei game successivi, Ramos non ha più avuto la possibilità di tornare sotto nel punteggio.

Carballes Baena puó quindi festeggiare, in un torneo  in cui praticamente ogni partita ha completamente ribaltato i prontostici della vigilia.

Atp Quito, finale:

R. Carballes Baena b. [2] A. Ramos Vinolas 6-3 4-6 6-4

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy