Atp Shenzhen/Chengdu: si salva Sascha Zverev, out Thiem

Atp Shenzhen/Chengdu: si salva Sascha Zverev, out Thiem

Il tedesco perde il primo set con Darcis e rimonta vincendo due tiebreak, dopo essere andato più volte sotto di un break. L’austriaco si arrende a Guido Pella

di Marco Castro, @marcocastro2906

Cade una testa di serie numero 1, si salva la seconda. Esordio da brividi per Alexander Zverev all’Atp di Shenzhen, dove il giovane tedesco rischia grosso contro Steve Darcis, chiudendo l’incontro in rimonta dopo 2 ore e 51 minuti. A Chengdu, niente da fare invece per Dominic Thiem, battuto in due set dall’argentino Guido Pella.

SASCHA A FATICA – Vince Alexander Zverev, ma approda ai quarti sudando le proverbiali 7 camicie nel match con il veterano belga Steve Darcis. Il numero 4 del mondo inizia l’incontro in maniera contratta e il 34enne di Liegi ne approfitta, salendo 3-1. Sascha comincia ad inanellare qualche ace, ma in risposta non riesce mai a sorprendere Darcis che dopo 39 minuti si ritrova meritatamente sopra di un set. Nel secondo Zverev va subito in affanno, perdendo il combattuto game d’apertura e la battuta. Questa volta il tedesco reagisce bene e rientra nel punteggio sul 3-3, concretizzando la prima palla break concessa dal belga. Ristabilita la parità ci si aspetterebbe il tedesco a dettare il ritmo di gioco, ma incredibilmente è ancora Darcis ad allungare, trovando il break a 0 nell’undicesimo game e andando a servire per il match. Il tedesco però non ci sta e messo alle strette gioca un gran game, portando il set al tiebreak. Qui Zverev allunga sul 4-1, Darcis rimonta, ma il ventenne di Amburgo dà lo strappo decisivo e vince il parziale: 1-1. Il terzo set inizia come quello precedente, con il belga che approfitta delle incertezze di Sascha e sale 3-0, con la dote di un break. Il tedesco riesce ancora a rientrare, vincendo un durissimo settimo game e porta di nuovo la partita al tiebreak. Qui Darcis sale 5-2 e sembra avere, di nuovo, la partita in pugno, ma Zverev gioca 4 punti da campione e porta a casa il match alla soglia delle 3 ore di gioco. Ai quarti affronterà Damir Dzumhur, che ha eliminato lo slovacco Lacko per 6-4 6-3.

THIEM SUBITO KO – A Chengdu va fuori all’esordio l’austriaco, che perde in due set contro un ordinato Guido Pella. Il numero 7 del mondo, per la verità, parte bene, trovando il break nel game d’apertura. Nel gioco successivo però, Dominic comincia già a faticare, salvando due palle dell’immediato controbreak, “impresa” che non gli riesce nel turno seguente: Thiem sbaglia e Pella ringrazia, impattando sul 2-2. L’austriaco perde un interminabile game in cui ha due possibilità di allungare nuovamente e da lì si procede senza sussulti fino al tiebreak. Dominic scappa sul 3-0 e sul 6-5 ha un set point, che fallisce. Per il 24enne di Wiener Neustadt la luce si spegne e Pella con 3 punti in fila chiude il set.
Thiem inizia molto male il secondo set, cedendo subito il servizio e traballando in battuta anche nel turno successivo, mentre Pella gioca in maniera ordinata, senza concedere nulla. Nel nono gioco Dominic salva due match point sul proprio servizio, allontanando momentaneamente l’epilogo della partita che arriva nel game successivo. L’argentino sale 40-15 e si procura altre due palle dell’incontro, Thiem ha un ultimo moto d’orgoglio e con 3 punti in fila arriva addirittura alla palla break. La rimonta però, si esaurisce qui, Pella salva il servizio e chiude la gara dopo 1 ora e 57 minuti. Ai quarti sfiderà l’americano Fritz.

Atp Shenzhen – ottavi

A. Zverev b. S. Darcis 4-6 7-6(5) 7-6(5)
D. Dzumhur b. L. Lacko 6-4 6-3

Atp Chengdu – ottavi

G. Pella b. D. Thiem 7-6(6) 6-4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy