Atp Sofia: Wawrinka cede a Copil. Passa Ebden

Atp Sofia: Wawrinka cede a Copil. Passa Ebden

Il 28enne romeno si è guadagnato l’accesso agli ottavi di finale della competizione bulgara, prevalendo in tre set su Stanislas Wawrinka.

di Federico Gasparella

Per la prima volta in carriera Marius Copil si è imposto su Stanislas Wawrinka, in quanto nei duelli trascorsi è uscito sempre perdente. Il romeno, tuttavia, non è partito nel migliore dei modi in questo confronto, risultando eccessivamente contratto e conseguentemente realizzando un tennis poco efficace. Lo svizzero si è così potuto aggiudicare piuttosto agevolmente la prima partita, in ragione di un break raggiunto al sesto game. La seconda frazione ha avuto uno svolgimento più equilibrato. Entrambi hanno condotto i turni di servizio con particolare incisività, tanto da essere costretti a risolvere il set al tie break, all’interno del quale Copil ha trovato il guizzo determinante soltanto al termine, pareggiato il conto dei parziali per 7-5. Mentre nella frazione decisiva sono emerse le difficoltà di Wawrinka nel mantenere dei ritmi di gioco elevati, a causa di un calo atletico, permettendo a Copil di condurre il confronto secondo i propri intendimenti e di fare propria la sfida. Anche Matthew Ebden ha raggiunto gli ottavi di finali. Nella seconda sfida valida per il primo turno, l’australiano ha avuto ragione al tie break del parziale decisivo del giovanissimo tennista di casa,Adrian Andreev.

I punteggi:

M.Copil b. S.Wawrinka 3-6 7-6(5) 6-5

M.Ebden b. [WC]A.Andreev 6-3 4-6 7-6(5)

Qualificazioni
Stefano Travaglia si è guadagnato l’accesso al tabellone principale del Garanti Koza Sofia Open, il torneo Atp, di classe 250, che si sta disputando nella capitale bulgara. Il giocatore nato ad Ascoli Piceno ha avuto ragione del bielorusso Egor Gerasimov, numero 163 del ranking mondiale, con il punteggio di 6-4 4-6 6-4. Nella prima partita l’azzurro ha costretto l’avversario a cedergli la battuta già al terzo gioco. In seguito, ha saputo amministrare il vantaggio fino alla vittoria del set. Mentre la seconda frazione è trascorsa in maniera più bilanciata e si è risolta soltanto in prossimità del tie break, quando Travaglia, sullo score di 5-4 in favore dell’avversario, ha ceduto il servizio e direttamente il parziale. La partita decisiva si è messa subito sui binari giusti per il tennista italiano, in ragione di un break conquistato al terzo game. Travaglia, infine, ha difeso il vantaggio senza incontrare troppi ostacoli ed ha conseguito la vittoria del confronto. Per quanto riguarda l’altro italiano presente nelle qualificazioni del torneo bulgaro, Luca Vanni, si è arreso al giovane tennista di casa Alexandar Lazarov. Il tennista di Castel dl Piano, dopo aver ceduto la frazione inaugurale al tie break, è riuscito a pareggiare il conto dei parziali. Successivamente, durante la frazione decisiva, si è avvantaggiato di un break al nono gioco, raggiungendo il punteggio di 5-4 ed avendo l’opportunità di servire per il match. Ma non ha saputo approfittarne, pur avendo avuto ben due match point a disposizione, finendo per consegnare il contro break. Il toscano ha poi regalato la qualificazione all’avversario, in quanto ha commesso una lunga sequela di errori gravi, che l’hanno condotto a cedere ancora una volta il servizio e la partita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy