Atp Sofia/Montpellier: Wawrinka vince e convince, avanti Tsonga e Goffin

Atp Sofia/Montpellier: Wawrinka vince e convince, avanti Tsonga e Goffin

Buona prestazione dello svizzero, che batte Troicki in due set ed approda in semifinale. Vincono, tutti in due parziali, anche Tsonga, Gasquet, Goffin e Pouille.

di Antonio Sepe

ATP SOFIA: Giornata di quarti di finale in Bulgaria, dove si sono disputati ben quattro match e senza dubbio non sono mancate le sorprese. I primi due incontri hanno riguardato la parte bassa, mentre i due restanti quella alta, e proprio nei due iniziali si sono consumati i colpi di scena più clamorosi: domani, infatti, si giocheranno l’accesso alla prima finale in carriera Copil e Kovalik, due tennisti separati da circa 100 posizioni in classsifica che non hanno mai raggiunto l’ultimo atto di un torneo nella loro carriera tennistica. Il tennista romeno, quest’oggi, è riuscito ad ottenere uno scalpo più che importante, superando con un duplice 64 la tds 3, Gilles Muller, mentre Kovalik ha avuto la meglio dell’esperto Baghdatis, chiudendola in due set ed accedendo in semifinale. Più famoso senza dubbio, al contrario, Stan Wawrinka, che ha sconfitto in due set Troicki, offrendo una discreta prestazione, che lo ha visto dominare il primo parziale, per poi recuperare un break di svantaggio nel secondo ed aggiudicarsi il tie-break. Lo svizzero, in semifinale, affronterà Mirza Basic, che oggi ha superato in tre set Marterer ed ha confermato l’ottimo avvio di stagione, che lo aveva giá visto spingersi fino ai quarti a Doha, partendo dalle qualificazioni. 

ATP MONTPELLIER: In Francia, come prevedibile, è dominio francese dal primo giorno e, man mano che le ore passano, questa tesi viene rafforzata dalle continue vittorie ottenuti dai tennisti transalpini, capaci di popolare le semifinale, occupando ben 3 posti dei 4 disponibili. Nonostante ciò, il primo tennista a staccare il pass per il penultimo atto del torneo, quest’oggi è stato il belga David Goffin, che grazie al duplice 64 rifilato a Karen Khachanov, tenterà di mettere fine al plebiscito francese per portare il trofeo in terra fiamminga. Questa difficile operazione avrà una tappa importante domani, quando Goffin se la vedrà con Richard Gasquet, il quale ha sconfitto in maniera sorprendentemente agevole Dzumhur. Nella parte bassa, invece, dei tre francesi presenti nei quarti, uno è inevitabilmente approdato in semifinale vincendo il derby, mentre l’altro è riuscito a spuntarla ed ha dunque fatto sì che ci fosse un ulteriore derby anche in semi. Se da una parte Lucas Pouille non ha incontrato alcuna resistenza per prevalere sul connazionale Benoit Paire in meno di un’ora di gioco, dall’altra Tsonga non ha certo passeggiato contro l’ostico Rublev, il quale ha alzato bandiera bianca solamente dopo due set tirati e con l’orologio che per poco non ha sfiorato le due ore di gioco. Nonostante un discreto Tsonga, che ha messo a referto ben 13 aces, Andrey Rublev ci ha messo del suo per complicarsi la vita, commettendo 11 doppi falli ed avendo un pessimo rendimento con la seconda di servizio. 

Atp Montpellier – Quarti

Goffin d Khachanov 64 64

Gasquet d Dzumhur 64 62

Tsonga d Rublev 64 76 (1)

Pouille d Paire 61 64

Atp Sofia – Quarti

Wawrinka d Troicki 61 76 (3)

Copil d Muller 64 64

Kovalik d Baghdatis 76 (2) 64

Basic d Marterer 64 46 63

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy