Atp Roma: avanzano Berdych, Kohlschreiber e Chardy

Atp Roma: avanzano Berdych, Kohlschreiber e Chardy

Questa seconda giornata agli Internazionali Bnl d’Italia vede la facile vittoria di Berdych, apparso ancora non in gran forma, a cui seguono i successi di Kohlschreiber, Mahut e Robert. Chardy rischia grosso contro il bosniaco Dzumhur ma passa il turno.

PAURA CECA IN AVVIO – Un Berdych non in perfette condizioni riesce comunque ad avere la meglio dello spagnolo Albert Ramos-Vinolas in due set durati un’ora e mezza. Parte malissimo il ceco n. 8 del seeding concedendo 5 palle break nei primi due game al servizio. Riesce tuttavia a spuntarla con l’esperienza e a entrare nel match senza compromettere il set che vince piazzando il break nel momento decisivo all’ottavo gioco. Questa è la fase in cui si decide l’esito dell’incontro. Berdych alza il livello di gioco quanto basta per strappare il servizio all’avversario anche nel primo game del secondo parziale. Per chiudere la partita gli basta mantenere senza patemi i giochi al servizio.

ENERGIE IN VISTA DI NADAL – Mantiene i pronostici anche Kohlschreiber che supera il n. 65 del mondo Inigo Cervantes in due set. Il tedesco, forse ancora troppo falloso, approfitta dei passaggi a vuoto e del superiore numero di errori non forzati dello spagnolo per passare il turno. Non incanta il teutonico, anzi nel primo set, dopo aver strappato il servizio a Cervantes, concede 4 palle break consecutive all’avversario che non si fa pregare e ritorna nel set. Ma la differenza di livello tra i due è troppo evidente e alla fine prevale la bravura del tedesco che si aggiudica il primo set sfruttando l’unica palla break del decimo gioco che vale anche come palla set. Nel secondo Cervantes molla e cala ulteriormente il suo gioco. Il copioso numero di errori dello spagnolo consente a Kohlschreiber di uscire dal campo dopo nemmeno un’ora e mezza e di rimanere riposato in vista del prosieguo del torneo che lo vedrà ora affrontare Rafa Nadal.

FRANCIA OK – Fa di tutto Jeremy Chardy per uscire dal torneo romano. Il francese entra in campo con almeno un’ora di ritardo e regala un set e mezzo al n. 75 del mondo Damir Dzumhur. L’inizio è disastroso per il transalpino che subisce dal bosniaco un parziale di 16 punti a 5 nei primi 4 game. Due break sotto, Chardy non reagisce, si guadagna una sola palla break ma è poca cosa per salvare un set ormai compromesso. Inizia male anche il secondo Jeremy che perde un altro break e lancia Dzumur verso la vittoria. Ma il francese ha un sussulto d’orgoglio e riesce a controbrekkare il bosniaco all’ottavo gioco. Si aggiudica con maestria il set approfittando della prima palla break valevole anche per il set sul 5-4. Anche nel terzo il francese prova a complicarsi la vita, perdendo nuovamente il servizio in avvio. E’ costretto ancora alla rimonta che fortunatamente gli riesce, evitando la prematura eliminazione. Sorridono anche gli altri due francesi impegnati quest’oggi in due match che, guardando il ranking, li vedevano sfavoriti: Mahut riesce ad avere la meglio su Cuevas in un match combattuto e deciso al terzo set per 7-5 in oltre due ore di gioco; Stephane Robert supera il britannico Bedene in due set con un doppio tie break.

Risultati Atp Roma
Berdych b. Ramos-Vinolas 6-3, 6-4
Robert b. Bedene 7-6(3), 7-6(8)
Cardi b. Dzumhur 2-6, 6-4, 6-2
Mahut b. Cuevas 7-6(6), 2-6, 7-5
Kohlschreiber b. Cervantes 6-4, 6-2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy