Dalla A alla Z, l’alfabeto degli Australian Open, seconda parte

Dalla A alla Z, l’alfabeto degli Australian Open, seconda parte

Il Major di Melbourne è il primo slam dell’anno, lo riassumiamo in 21 lettere, ecco le seconde 7

di Andrea Rossi, @andrerossitweet

Dalla A alla Z, Australian Open, seconda parte
Se non hai letto la prima parte eccola qua: http://www.tenniscircus.com/circuito-atp/dalla-a-alla-z-lalfabeto-degli-australian-open-prima-parte/
3 domeniche, 7 lettere ogni domenica. Prima dell’inizio del torneo, dopo la prima settimana e a torneo concluso. Ci sarà da divertirsi.
Fateci sapere nei commenti le vostre lettere!

H come HOT
Gli Australian Open sono, sicuramente, lo slam più caldo. Temperature terrificanti che mettono a dura prova la tempra fisica dei giocatori.
Anche quest’anno il meteo non ha avuto pietà, oltre 40 gradi e di conseguenza più di 50 percepiti dai giocatori sul campo.
7a9cd039acfd588c11ff301a22d8ee1d    sharapova_getty    skysports-tennis-grand-slam-australian-tennis-open-gael-monfils_4208244

I come Instagram
Tutti i tornei hanno un account instagram, ma gli Australian Open quest’anno stanno facendo una vera e propria cronaca del torneo sul famoso social network.
Più di 800 mila followers a salire. Non male per un tennis che si evolve.
WhatsApp Image 2018-01-21 at 14.23.15 WhatsApp Image 2018-01-21 at 14.23.27

L come Laver
Rod Laver, lo abbiamo già citato. E come potrebbe essere altrimenti. Rod Laver è una leggenda di questo sport, è australiano, il campo centrale degli Australian Open è a lui intitolato ed è (quasi) sempre presente a Melbourne Park.
Tifoso di Roger Federer ha fondato con lui la Laver Cup, competizione a squadre (Europa contro Resto del Mondo) che ha raccolto moltissimi consensi lo scorso anno.
download

M come Maratona
Gli slam, si sa, sono densi di emozioni e le partite possono durare molto.
Vogliamo ricordare un episodio di vera e propria maratona a Melbourne Park.
E’ il 2012 e in finale alla Rod Laver Arena ci sono Nadal e Djokovic. Dopo 5 ore e 53 minuti di autentica battaglia a spuntarla è Djokovic.
Alla fine del match i due giocatori ascoltano, evidentemente senza troppo interesse, le parole di un funzionario dello slam australiano, tutto da ridere.

N come Notte
La sessione notturna degli Australian Open è ormai una tradizione. E’ usuale che le partite finiscano a mezzanotte o oltre ma vi riportiamo indietro al 2008, al terzo turno maschile. In campo ci sono Lleyton Hewitt e Marcos Baghdatis. La partita è terminata alle 4.34 di mattina, non proprio un orario favorevole, con la vittoria di Hewitt.

O come Outfit
In Australia i marchi portano i primi outfit dell’anno. Da questi si possono prevedere le scelte di tutto l’anno ma, soprattutto, commentarli.
Ecco alcuni articoli che abbiamo redatto per l’occasione:
http://www.tenniscircus.com/circuito-atp/australian-open-gli-outfit-dei-campioni/
http://www.tenniscircus.com/australian-open/tennisti-in-rosa-etica-o-kitsch/

P come Prize Money
E’ sempre attuale il confronto tra le parti per la distribuzione dei prize money. In questi Australian Open si è toccato un nuovo record, 35 milioni di euro.
Djokovic è a “capo” del movimento che chiede più soldi e distribuiti meglio facendo paragoni con altri sport.
Nadal si esprime a favore del confronto tra le parti.
In questo articolo una breve spiegazione della situazione attuale:
http://www.tenniscircus.com/thoughts/nadal-intervenire-sulla-redistribuzione-dei-prize-money/

A settimana prossima con le ultime 7 lettere dell’alfabeto.

 

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy