Dominic Thiem sta giocando troppi tornei

Dominic Thiem sta giocando troppi tornei

Una programmazione pazzesca quella del giovane austriaco, che quest’anno ha già disputato 69 partite. Obiettivo, qualificazione al Masters di fine anno; dovrebbe farcela, ora è n. 7 della race Atp.

Il 23enne tennista austriaco Dominic Thiem, n. 10 del mondo, è ormai noto agli appassionati per il suo fittissimo calendario. In parole povere: gioca tanti troppi tornei uno dietro l’altro. Una scelta che certo non può che danneggiare il suo fisico e peggiorare le sue performance (come negli ultimi mesi, in cui non ha sempre brillato per risultati).

SEI TORNEI IN SETTE SETTIMANE – L’austriaco, impegnato questa settimana nel torneo francese di Metz in singolare e doppio, ha accettato la wild card per il torneo cinese di Chengdu, che si terrà la prossima settimana. In questa stagione Thiem ha già disputato 69 partite (57 vittorie e 12 sconfitte) e non mancherà un torneo della stagione asiatica, per finire con Parigi Bercy, evidentemente per cercare di qualificarsi al Masters di fine anno. Ricapitolando, Thiem giocherà consecutivamente a Metz, poi Chengdu, Pechino e Shanghai. Dopo solo una settimana di pausa, ritornerà in campo a Vienna, quindi a Parigi Bercy e infine al Masters di fine anno, se si qualificherà (ora è n. 7 nella race). Un bel tour de force per uno dei giovani tennisti più forti del circuito: magari il prossimo anno non sarebbe meglio farne qualcuno in meno?

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy