Edberg: “Federer può ancora vincere Wimbledon”

Edberg: “Federer può ancora vincere Wimbledon”

L’ex tennista Stefan Edberg, attualmente coach di Roger Federer, parla delle opportunità dell’elvetico di sollevare ancora il trofeo ai “Championships”

TENNIS – Sette vittorie nella splendida cornice del “All England Lawn Tennis and Croquet Club” di Wimbledon, una carriera da mostro sacro e tanti di quei record da far impallidire chiunque: Roger Federer non ha certo bisogno di presentazioni al momento di addentrarsi nel sacro centrale di Church Road, e nonostante le tante incognite dovute all’età ed alla tanta concorrenza, il campione elvetico resta uno dei principali candidati per la vittoria finale che per lui equivarrebbe all’ottavo trionfo ed all’ennesimo record in solitaria della sua esperienza tennistica.

La sconfitta dello scorso anno nella memorabile finale contro Novak Djokovic sembrava aver minato definitivamente le sue chanches per una nuova vittoria nel terzo Major della stagione, eppure a dare nuova linfa alla sua esperienza londinese ci pensa proprio il suo allenatore, quello Stefan Edberg che gli ha regalato nuove soluzioni dall’inizio della loro giovane collaborazione:”Credo che anche in questa fase della sua carriera, che si avvia verso la conclusione, sia stato in grado di migliorare molto.”

Con questa collaborazione che dura ormai dal 2014, Federer ha potuto intraprendere una nuova avventura con le discese a rete a fungere da preziose alleate, senza dimenticare il decisivo cambio di racchetta volto a dargli una nuova sicurezza nell’approccio del colpo oltre ad una maggiore libertà nel suo gioco.

edberg

“Si è preparato molto bene per Wimbledon; se avrà un po’ di fortuna e se riuscirà a far venire fuori il suo miglior tennis avrà le sue ottime possibilità di farcela, anche se va detto che gli avversari diventano di settimana in settimana sempre più difficili da affrontare”.

La sua vittoria per 6-1 6-3 6-3 contro Damir Dzumhur nel suo incontro d’esordio, oltre a regalargli l’ennesimo primato con la 63esima partecipazione consecutiva ad un torneo Slam, lo ha mostrato al pubblico in una condizione convincente, anche se i test importanti devono ancora arrivare, a partire dal match di secondo turno che lo vedrà opposto all’ostico cannoniere statunitense Sam Querrey, recente finalista al torneo ATP250 su erba di Nottingham.

A confermare le parole di Edberg è stato lo stesso Federer dopo la vittoria nel neo-ATP500 di Halle:”Credo sia la miglior preparazione della mia carriera in funzione di Wimbledon. Ho una settimana in più sull’erba e tanta fiducia dopo la vittoria ad Halle, quindi penso che i presupposti ci siano tutti nonostante i tanti fattori con cui fare i conti.”

Tra un tabellone impegnativo e la spietata concorrenza, oltre a dei campi molto duri e dal rimbalzo piuttosto alto, la possibilità di vedere nuovamente Federer alzare il trofeo dei “Championships” c’è eccome, e proprio su questa possibilità ha chiosato Edberg:”Se mai dovesse vincere ancora un trofeo dello Slam, di sicuro succederebbe a Wimbledon”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy