I due migliori match del 2017? L’Atp ha scelto due partite di Federer

I due migliori match del 2017? L’Atp ha scelto due partite di Federer

L’Atp ha decretato quali sono state le due migliori partite del 2017: entrambe sono state vinte da Roger Federer.

Commenta per primo!

Come ogni anno, L’Atp ha scelto i migliori match della stagione. Per quanto concerne le partite degli Slam i maggiori consensi sono andati alla finale degli Australian Open tra Roger Federer e Rafael Nadal. Per gli altri tornei, l’incontro del 2017 è stato la semifinale di Miami tra lo svizzero e Nick Kyrgios.

FINALE AUSTRALIAN OPEN – Roger Federer batte Rafael Nadal 6-4, 3-6, 6-1, 3-6, 6-3. L’ultimo precedente in una finale slam risaliva a sei anni prima. Il match dello scrorso 29 gennaio, forse non è stato spettacolare come lo sono state altre sfide tra Roger e Rafa, ma quelle 3 ore e 39 minuti di gioco sono state una continua altalena di emozioni. Per i 15 mila che gremivano la Rod Laver Arena e per i milioni di telespettatori che hanno assistito all’epilogo più atteso e a inizio torneo insperato. Roger ha colpito per primo, Rafa ha pareggiato i conti. Ancora lo svizzero e di nuovo Nadal. Così si è arrivati al quinto set. Quando tutto faceva pensare che a sollevare il trofeo sarebbe stato il maiorchino, ecco il colpo di scena: sotto di un break, Federer recupera e l’inerzia del match gira definitivamente dalla sua parte. Finisce con le lacrime di gioia di Roger Federer che subito dopo ha dichiarato: “Se devo essere onesto, oggi sarei stato felice anche se avessi perso. Nel tennis non esiste il pareggio, ma se ci fosse avrei condiviso questo titolo con Rafa”

SEMIFINALE MASTERS 1000 MIAMI – Roger Federer batte Nick Kyrgios 7-6 (9), 6-7 (9), 7-6 (5). Coloro che hanno fatto le ore piccole per vedere questo match, hanno vissuto una pagina della storia del tennis scandita da colpi straordinari e emozioni fino all’ultimo punto. L’australiano ha giocato probabilmente quella che finora è stata la migliore partita della carriera. Federer, dall’altra parte del campo ha saputo gestire la pressione e i ritmi forsennati dettati da Kyrgios con una grande prestazione e colpendo cinicamente quando sul 5-5 nel tie break del terzo set, l’australiano ha commesso un doppio fallo. Tre tie break, esattamente come nel loro precedente combattimento a Madrid, nel 2015. In quella occasione ad avere la meglio era stato Nick Kyrgios che, sportivamente, dopo la semifinale persa a Miami ha detto: “Abbiamo giocato un tennis incredibile per oltre tre ore”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy