La solita pazzia di Kyrgios

La solita pazzia di Kyrgios

Il tennista australiano anche nel torneo del Queen’s si è fatto notare dal pubblico per un brutto episodio durante la partita contro Cilic: l’ATP lo ha subito punito con una multa.

di Alessandro Rodella, @AleRodella

Nick Kyrgios non ha ancora messo in mostra tutto il suo potenziale, ma ha fatto vedere solo a sprazzi di cosa è capace: accelerazioni brucianti, gran servizio e ottima velocità. I risultati però, a cospetto di un talento così cristallino, non sono ancora arrivati e l’età comincia a non essere più giovanissima: la sua carta d’identità dice infatti 23 anni.

La sua bacheca è ancora molto povera: nei tornei dello slam vanta solo i quarti di finale come miglior risultato e nel suo palmares si annovera “solo” tre ATP 250 e un 500 (a Tokyo) perdendo la finale nel 2017 dell’ATP Masters 1000 di Cincinnati.

Nel torneo del Queen’s durante il match contro Marin Cilic l’australiano è stato protagonista di un episodio brutto e alquanto sciocco: seduto sulla sedia in un cambio campo, Kyrgios ha mimato una masturbazione con la bottiglietta indignando il pubblico e l’ATP che lo ha puntualmente punito con una multa da 15mila euro.

Il bad boy non è nuovo a episodi del genere: a Shanghai fu squalificato per aver perso appositamente una partita, mentre più volte è stato pizzicato in compagnie di escort duranti le notti dei tornei.

Il talento c’è, ma non sboccia: il lato mentale nel tennis è uno scoglio insormontabile per Kyrgios.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Minelli Marco - 3 mesi fa

    Meglio n esibizione che in tornei Slam dove ci vuole più testa

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy