Nadal: “La migliore finale possibile”. Tsitsipas: “Un sogno giocare contro Rafa”

Nadal: “La migliore finale possibile”. Tsitsipas: “Un sogno giocare contro Rafa”

Nelle conferenze stampa post semifinali parole di ammirazione reciproche tra Nadal e Tsitsipas, pronti a contendersi il titolo a Barcellona

di Simone Marasi, @Simone_Marasi

Stefanos Tsitsipas dopo la semifinale vinta in due set contro Carreno Busta si è subito proiettato alla finale odierna: “Le mie sensazioni in questo torneo sono molto buone, mi sento molto motivato a giocare ogni partita. Quello che ho fatto è stato portare il mio tennis al limite, ho varietà nel mio gioco, e ho un piano chiaro, sento che tutto è sotto controllo, devo solo portare avanti le tattiche appropriate in modo che le cose vadano bene”. Oggi finale contro un mostro sacro della terra rossa come Nadal: “Per essere onesto, mentre giocherò non guarderò per niente il tabellone, cercherò di essere aggressivo e provare a giocare. Il mio sogno da quando ero un ragazzino era giocare contro Rafa, è bello poter giocare contro di lui dall’altra parte del campo, tutto ciò di cui ho bisogno è entrare in campo, giocare al mio miglior livello e soprattutto divertirmi”.

tsitsipas-doha-2018-wednesday

Lo spagnolo alza la guardia sulla finale, elogiando il gioco del suo avversario: “Alla fine è una partita difficile, contro un giovane giocatore. I giovani hanno sempre qualcosa di speciale. Già la scorsa settimana ha giocato una grande partita a Monte Carlo e questa settimana è in finale senza perdere set e ha vinto contro avversari difficili. Sarà una partita complicata, come dovrebbe essere in un torneo come questo, ma cercherò di continuare sulla mia strada come ho fatto fin qui, giocando bene”, ha detto. Ai giornalisti che hanno chiesto che consiglio darebbe al suo avversario, ha risposto sorridendo: “Quello di non vincere la sua prima finale sarebbe un ottimo consiglio. Non ho mai dato molti consigli, il miglior consiglio è nel fare esperienze e seguire gli esempi che hai davanti a te, quelli che ti fanno imparare. Se me lo avessi chiesto all’inizio del torneo, Stefanos non credevo arrivasse fin qui, ma quando lo vedo giocare e vedo come ha giocato questa settimana, non ho dubbi che sia il miglior avversario possibile”, ha detto. Riguardo il suo nuovo record di vittorie sulla terra rossa: “Non penso al fatto che 400 vittorie su terra o se ne ho 120, ma al fatto che ora ho appena vinto una semifinale molto importante. Queste cose rappresentano solo dati per la storia, quello che conta davvero è che ho una buona opportunità per vincere ancora una volta un torneo molto importante, questo è ciò che mi rende davvero eccitato e ciò che mi rende felice”, ha insistito Nadal.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy