Oggi a Indian Wells l’infinita sfida Federer-Nadal continua

Oggi a Indian Wells l’infinita sfida Federer-Nadal continua

Nella notte italiana ci sarà ad Indian Wells l’ennesimo scontro fra Rafa Nadal e Roger Federer. I due campioni ci hanno regalato nel corso di 13 anni una quantità di emozioni. Andiamo a ripercorrerne alcune che a nostro avviso hanno segnato in modo indelebile il mondo del tennis

Nella notte italiana a Indian Wells 2017 sarà ancora sfida Federer-Nadal. Non potevamo crederci in occasione di Melbourne 2017 che avremmo un’altra opportunità di vederli giocare di nuovo l’uno contro l’altro, oggi comunque possiamo affermare che il “Dio del tennis” quest’anno ha deciso di graziare e regalare ai tifosi dei due giocatori, ma soprattutto tutti gli appassionati di Tennis con la t maiuscola delle grandi emozioni. L’infinita rivalità fra Federer e Nadal inizia addirittura nel lontano 2004. I loro match sono sempre stati una garanzia di emozioni: da una parte la classe innata del tennista di Basilea, dall’altra la furia agonistica del maiorchino hanno dato vita a incontri fantastici in cui si è visto di tutto: volée, passanti, ace risposte e vincenti. Tredici anni di battaglie sportive in cui gli head to head sono nettamente a favore di Rafa per 23 a 12, di cui 6-3 sempre per il maiorchino nelle finali Slam, quattro delle quali si sono disputate sulla terra del Roland Garros, in cui ha sempre prevalso Rafa, tre a Wimbledon nelle quali Roger ha prevalso per due vittorie a una, mentre agli Australian Open dopo il match epico del 2009 dove l’ha spuntata lo spagnolo in cinque set, abbiamo avuto recentemente l’ultima e inimmaginabile sfida Slam fra i due nella quale, come tutti ricordiamo bene, ha vinto Federer. Ma quali sono stati gli incontri più significativi fra i due tennisti che nella vita sono anche buoni amici?

 

MIAMI OPEN 2005 –NADAL b FEDERER- Una delle prime sfide , e precisamente la seconda sfida fra i due è stata la finale dell’Open di Miami nel 2005 nella quale Federer ha battuto Nadal col punteggio di 2-6 6-7 7-6 6-3 6-1. Lo svizzero rimontò due set di svantaggio risalendo da 3-5 nel tie break del terzo, prima di aggiudicarsi nettamente gli ultimi 2 parziali vincendo così per la prima volta in carriera la doppietta Indian Wells/Miami. Questa partita, tuttavia, è vista dagli esperti di tennis come il giro di boa nella carriera di Rafa Nadal, infatti fu proprio dai mesi successivi che il tennista di Manacor incominciò la sua scalata al ranking Atp.

roggeraff

WIMBLEDON 2007 – FEDERER b NADAL –  Alle due di pomeriggio i due giocatori erano scesi in campo con un caldo torrido dopo una settimana di pioggia per disputare la” finale dei sogni”. Acclamati dal pubblico come due gladiatori. Il match fu uno di quelli memorabili e il livello fu un continuo crescendo. Due tie break per Rafa e Roger e due set a testa. Nel quinto set sembrava che Rafa fosse completamente centrato e quindi destinato a vincere, Roger d’altronde sembrava molto infastidito dall’Hawke-eye e chiese di spegnerlo. Ci furono però delle occasioni mancate da parte dello spagnolo, Roger al contrario alzò il ritmo e su una seconda di servizio di Rafa, lo svizzero con un chip&charge chiuse i giochi e conquistò il titolo. Lo score finale fu 7-6 6-4 7-6 2-6 6-2

 

WIMBLEDON 2008 – NADAL b FEDERER –  A detta di molti addetti ai lavori ed appassionati fu la “più grande partita di tutti i tempi”. Federer sotto nei primi due set, annullò tre match point e recuperò con le unghie il match ed arrivò ad un passo dal portarlo a casa. Lo svizzero arrivava da un filotto di cinque titoli consecutivi sull’erba verde di Wimbledon e naturalmente ambiva al sesto. Quattro ore e 48 minuti di battaglia, più volte sospesa per pioggia portarono la più ambita vittoria a Rafa. Nadal entrò nella storia dalla porta principale. Lo spagnolo infatti riuscì ,come Borg, a vincere in quattro settimane sia il Roland Garros che Wimbledon La finale di Wimbledon 2008 fu sicuramente la più emozionante finale di Wimbledon della storia, persino più grande della storica  finale di Borg e McEnroe del 1980. Nadal che chiuse 9-7 al quinto dopo aver mancato due match point nel tie break del quarto set, è il secondo spagnolo a vincere Wimbledon dopo Manolo Santana, campione nel 1966. Il maiorchino è imbattuto da 24 partite di fila e nel ranking della mattina successiva avrà 6055 punti contro i 6600 di Federer.

rogerrafa2017

AUSTRALIAN OPEN 2009- NADAL b FEDERER- 7-5, 3-6, 7-6, 3-6, 6-2. Ancora una partita che ha fatto la storia, una vittoria in 5 set ed il primo successo per lo spagnolo a Melbourne che conquista il sesto Slam. Federer alla premiazione scoppia a piangere e  sono lacrime di dolore, quelle che escono dal cuore di Federer quando lo chiamano sul palco per la premiazione. Federer non riesce a proferire alcuna parola.  “Mi dispiace per te, ma tu sei uno dei più grandi della storia e sicuramente riuscirai a superare il record di Sampras- sono le parole del suo amico-nemico Rafa che si sente in obbligo di consolarlo. Nadal vince per convinzione e determinazione. Federer perde perché si scoraggia troppo presto.

 

AUSTRALIAN OPEN 2017- FEDERER b NADAL- l’ultimo episodio dell’ infinita sfida fra Rafa e Roger l’abbiamo vissuto solo due mesi e mezzo fa ed è stato una vera sorpresa per tutto il mondo del tennis, che fra i vari infortuni dei due  e l’aggravante dell’età non si sarebbe più aspettato di vedere questi due campioni affrontarsi addirittura in una finale Slam.6-4 3-6 6-1 3-6 6-3 i numeri della vittoria di Roger, che ci offre una performance fenomenale. Sembra il Roger dei tempi d’oro ma possibilmente anche migliorato sul rovescio. Rafa esprime un gioco brillante e non subisce neanche il giorno in meno di riposo, però non riesce più a trovare un varco sul rovescio di Roger, con il quale il basilese infila molti vincenti. All’inizio del quinto set tuttavia sembrerebbe che ormai i giochi volgano a favore del maiorchino, e invece sorprendentemente riesce a 35 anni portare a casa il suo 18esimo Slam. Emozionato Roger dice “E’ stata un’incredibile vittoria, oggi mi andava anche bene perdere da Nadal. Peccato che nel tennis non esista il pareggio”

REFILE - CORRECTING DATE Spain's Rafael Nadal (L) and Roger Federer of Switzerland pose after warming up at the West Bay during an exhibition match to promote the city of Doha, January 2, 2011, one day before the Qatar Open. REUTERS/Qatar Tennis Federation/Handout (QATAR - Tags: SPORT TENNIS) FOR EDITORIAL USE ONLY. NOT FOR SALE FOR MARKETING OR ADVERTISING CAMPAIGNS. THIS IMAGE HAS BEEN SUPPLIED BY A THIRD PARTY. IT IS DISTRIBUTED, EXACTLY AS RECEIVED BY REUTERS, AS A SERVICE TO CLIENTS

INDIAN WELLS 2017 – Questa notte quindi ci sarà l’ennesima sfida rubata al tempo. Rafa e Roger si affronteranno non in una finale ma agli ottavi di finale nel Master 1000 di Indian Wells. Come al solito e come ci auguriamo non sarà un match facile anche se , come vada vada, alla fine a vincere sarà sempre il Tennis

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy