Roland Garros: approdano al terzo turno Djokovic, Murray e Ferrer. Avanti anche Simone Bolelli

Roland Garros: approdano al terzo turno Djokovic, Murray e Ferrer. Avanti anche Simone Bolelli

Cala il sipario sulla quinta giornata dell’edizione 2015 del Roland Garros. Si sono conclusi anche i match si secondo turno della parte alta del tabellone. In campo maschile, i big hanno avuto vita facile, e non ci sono state sorprese particolari.

Dopo il successo di Rafael Nadal, è entrato in campo il numero 1 del mondo Novak Djokovic. Il serbo non ha avuto problemi contro Gilles Muller, che non aveva le armi per metterlo in difficoltà, in particolare sulla terra rossa. Nole però ha passato un brutto momento, procurando ai suoi tifosi molta paura: sul finire del secondo set, infatti, ha chiamato il medical time out, per un problema fisico all’inguine. Nulla di grave, però, come ha affermato Djokovic stesso in conferenza stampa. Nel primo set, il numero 1 è partito fortissimo, conquistando immediatamente due palle break nel secondo gioco. Muller si è salvato, ma il break è stato solo rimandato: pochi minuti più tardi, infatti, Djokovic vola 4-1, e strappando nuovamente la battuta all’avversario chiude il primo parziale per 6-1.
Nel l’inizio di secondo set, invece, Nole ha avuto qualche difficoltà in più: Muller infatti ha avuto due chance di break per andare in vantaggio, ma non è riuscito a sfruttarle. Superato il pericolo, il serbo si guadagna ancora una volta due break, e va avanti 4-1. Malgrado un passaggio a vuoto, in suo si è fatto rimontare e strappare la battuta, Novak fa suo anche la seconda frazione per 6-4.
Nel terzo parziale il copione non cambia: il numero 1 si porta ancora in vantaggio per 4-1. Nel sesto gioco, però, sul 15-30 colpisce la pallina destinata ad uscire prima del rimbalzo e perde uno dei due break. Alla fine, però, Nole porta a casa anche il terzo set e avanza al terzo turno.

Novak Djokovic roland garros

Dove affronterà il giovane australiano Kokkinakis, che è uscito vincitore dall’ennesima battaglia di 5 set. “Kokki” ha superato il connazionale Bernard Tomic, che ha sprecato due set di vantaggio e non ha convertito tre match point.
Nei primi due parziali, Tomic ha giocato in maniera intelligente, non dando ritmo all’avversario e ingannandolo con tagli e variazioni. Dal terzo set però la musica cambia: Kokkinakis mette in mostra il suo tennis migliore, e porta il match al quinto set. Nel parziale decisivo il primo allungo è di Tomic, che vola 5-2. L’ottavo game è quello decisivo: Tomic non sfrutta due match point in risposta, e da questo momento esce dalla partita. Kokkinakis ne approfitta, e vince sei dei successivi sette game, imponendosi per 8 a 6.

Ha fatto invece più fatica il numero 3 del mondo Andy Murray. Lo scozzese affrontava un avversario sulla carta agevole: il portoghese Joao Sousa. Il primo set segue i pronostici, con Murray che conquista facilmente il parziale per 6-2. Nella seconda frazione però il britannico cala, e Sousa ne approfitta, facendo suo il set col punteggio di 6-4. Il terzo set è lottato fino al 3 pari: qui Murray alza il livello, e vince 12 dei 14 giochi successivi, approdando così al terzo turno, in cui affronterà Nick Kirgios.

2015 French Open - Day Two

Avanza anche David Ferrer. Il valenciano non ha avuto particolari problemi contro Gimeno-Traver, e si è mostrato abile nel piazzare i break nel momento giusto in tutti i set.
Il primo parziale ha seguito l’ordine dei servizi fino al 4-3, quando Ferru ha strappato la battuta all’avversario e ha fatto suo il set. I successivi parziali sono un monologo dell’iberico, che si impone per 6-2 e 6-1.

Buone notizie anche per noi tifosi italiani: Simone Bolelli infatti ha sconfitto in tre set il serbo Viktor Troicki con una prestazione fantastica . Simone è partito molto bene, strappando subito la battuta all’avversario, e chiudendo il primo set per 6-2. Nella seconda frazione il break arriva nel decimo gioco, e il bolognese fa suo il il set per 6-4. Nel terzo Bolelli cala leggermente, mentre Troicki alza il livello e strappa la battuta all’azzurro. Simone però recupera lo svantaggio e non lascia più alcuni spazio al serbo. Nel terzo turno, purtroppo, Bolelli affronterà David Ferrer, un ostacolo probabilmente insuperabile.

Bolelli roland garros

Ha rispettato le attese anche il match tra la giovane promessa Borna Coric e il veterano Timmy Robredo. Infatti si preannunciava battaglia, e battaglia è stata. Nel primo set il primo ad allungare è il croato, che ha servito per il set sul 5-4. Robredo ha recuperato lo svantaggio, ma ha poi ceduto il parziale per 7-5.
Nella seconda frazione Coric cala, e Robredo prende il sopravvento, portando il conto dei set in parità. Lo spagnolo parte bene anche nel terzo parziale, andando avanti immediatamente di un break. Coric però recupera, e va avanti due set a 1. L’iberico ,come sempre, non molla, e sul 4 pari del quarti set realizza l’allungo decisivo, rinviando ogni discorso al set decisivo. Qui è il giovane Borna ad avere la meglio, per 6-4.

Geremy Chardy ha eliminato a sorpresa l’americano John Isner, facendo esplodere il pubblico francese. Come sempre è stato difficile per lui scardinare il servizio di Long John. Nel primo parziale lo statunitense non ha sfruttato due palle break, e Chardy ne ha approfittato strappandogli il servizio sul 5-4. Nel secondo parziale il transalpino si deconcentra, e Isner ottiene il break, portando il match in parità. Chardy però alza nuovamente il livello, costringendo Isner sulla difensiva e stancando non poco l’americano. Il francese così si guadagna il terzo turno vincendo agevolmente il terzo e il quarti parziale, col punteggio di 6-3.

Chardy Roland Garros

E’ stato sospeso invece il match tra Richard Gasquet e Carlos Berloq. Il francese nel momento dell’interruzione era in vantaggio due set a uno, ma era sotto di un break nel quarto set.

Jack Sock non delude dopo l’ottima vittoria ottenuta ai danni di Grigor Dimitrov. Lo statunitense affrontava Pablo Carreno Busta, sempre ostico sua terra rossa. Lo spagnolo infatti ha conquistato il primo set al tie-break, per sette punti a due. Anche la seconda frazione va al tie-break, e questa volta è Sock ad essere più concreto, pareggiando il conto dei set. Il terzo parziale è più agevole per l’americano, che si impone per 6-1. Infine, anche il quarto set giunge al tie-break, in cui l’americano gioca molto bene, approdando così al terzo turno.

I risultati:

N. Djokovic b. G. Muller 6-1 6-4 6-4
A. Murray b. J. Sousa 6-2 4-6 6-4 6-1
D. Ferrer b. D. Gimeno-Traver 6-3 6-2 6-1
B. Coric b. T. Robredo 7-5 3-6 6-2 4-6 6-4
J. Sock b. P. Carreno Busta 6-7(2) 7-6(4) 6-1 7-6(4)
T. Kokkinakis b. B. Tomic 3-6 3-6 6-3 6-4 8-6
S. Bolelli b. V. Troicki 6-2 6-4 6-3
K. Anderson b. Y.H. Lu 5-7 6-4 6-4 6-4
R. Gasquet vs C. Berlocq 3-6 6-3 6-1 4-6 sospesa

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy