Se il mondo fosse come Roger Federer

Se il mondo fosse come Roger Federer

All’indomani dell’affermazione nella Hopman Cup, Roger Federer si candida autentico pratagonista dei prossimi Australian Open. Tanti gli apprezzamenti da parte del mondo del tennis, tra i quali spicca quello dell’allenatore dei campioni, Nick Bollettieri

di Antonio Spanò

“Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace”. Mai nessun clichè si è dimostrato più veritiero di questo. Ogni aspetto della vita è caratterizzato dalla soggettività, che spinge ciascuno ad avere punti di vista e comportamenti che possono essere del tutto differenti da quelli degli altri. Il parere personale, però, vede come suo alter ego quello oggettivo, quel frangente dinnanzi al quale non c’è da discutere, è così e basta. Il mondo del tennis, per quanto sia uno dei più variegati fra tutti, ha la sua “condicio sine qua non”, che prende il nome di Roger Federer.

LEGGENDA VIVENTE– Il tennista elvetico è una vera e propria leggenda dello sport con la racchetta. Le sue credenziali potrebbero rapidamente rendere l’idea, anche a coloro che vi si affacciano per la prima volta. Lo “Swiss Maestro” (nome affibbiatogli dagli addetti ai lavori), è il giocatore che è stato più a lungo numero uno del mondo, sia per il totale di settimane complessive (302), sia per il totale di settimane consecutive (237).

6D1AC339-61EF-4AB7-8867-BCBB2FC4FA93

Ha vinto in assoluto più titoli dello slam (19), ha raggiunto il maggior numero di finali (29) e ha ottenuto il maggior numero di vittorie (325). È l’unico nella storia ad aver vinto almeno per 5 volte 3 dei 4 appuntamenti slam: Australian Open (2004, 2006, 2007, 2010, 2017), Wimbledon (2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2009, 2012, 2017) e Us Open (2004, 2005, 2006, 2007, 2008). Senza contare, poi, i 95 titoli conquistati nella sua sfavillante ed intramontabile carriera.

IDOLO INDISCUSSO– Tutti lo amano, qualsiasi tennista vorrebbe avere anche soltanto un briciolo del suo talento e della sua classe e molti dei suoli colleghi farebbero carte false per condividere anche un piccolo angolo della sua smisurata bacheca. Va da sè che, nel corso degli anni, gli elogi nei suoi riguardi si sono sprecati e la stima e l’idolatria palesata dai fans, hanno lasciato spazio ad apprezzamenti anche da parte della compagine piu tecnico-tattica di questo mondo.

388C9617-6E85-4A68-841E-0979718D83AD

In una conferenza stampa a Doha, tenutasi in occasione dell’inizio del torneo, si è espresso Nick Bollettieri. L’allenatore statunitense più celebre di tutto il mondo del tennis, dall’altro delle sue 86 primavere, di esperienza ne ha da vendere, avendo tra l’altro allenato e lanciato ragazzi e ragazze che, di lí a poco, sarebbero diventati campioni di questo sport: Agassi, Becker, Courier, Sampras, Sharapova, sorelle Williams, Jankovic, sono solo alcuni dei tanti nomi passati per la Nick Bollettieri’s Academy.

“Uno dei tennisti che avrei voluto allenare è, senza dubbio, Roger Federer. È un campione in tutto quello che fa e sono poche le persone ad essere campioni in tutto ciò in cui si cimentano. Quando fui inserito nella Hall of Fame del Tennis, lui e Pete Sampras spesero molto parole di elogio nei miei riguardi. Se il mondo fosse come Roger Federer, non ci sarebbero violenze nè guerra, ma soltanto pace. È fantastico sotto ogni punto di vista”.

CAMPIONE A TUTTO TONDO– Un grande sportivo, un padre perfetto ed un uomo dalla grande classe, dentro e fuori il campo da tennis. A quasi 37 anni, Roger sembra stia vivendo una nuova giovinezza, ricca di ottimi risultati (clamorosi i due titoli slam conquistati lo scorso anno), ottenuti grazie ad una condizione fisica ed atletica invidiabili e ad una mentalità e serenità che appaiono indistruttibili.

2E0478DA-6E30-4B47-A4F2-FA1C4837EAF2

“A questa età posso permettermi di allenarmi per mezza giornata. Al mattino sono sui campi da tennis, mentre nel pomeriggio sono marito e papà”. Proprio qualche giorno fa si è concesso anche il lusso di vincere la Hopman Cup in coppia con Belinda Bencic, diciassette anni dopo la prima volta “Questa è stata una grande settimana, sia dal punto di vista di squadra sia personalmente, ho giocato alla grande. Sono pronto per Melbourne, dove dovrò essere calmo e mettere in atto il mio tennis”. Una nuova stagione è appena iniziata e, ora come ora, il tennista di Basilea sembra essere uno dei favoriti per gli Australian Open. Il suo talento e la sua classe daranno filo da torcere anche al più prestante dei suoi colleghi. L’età anagrafica non ha alcun valore se sei Roger Federer.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Trimonti Maurizio - 6 mesi fa

    Aspettiamo ed evitiamo che vada come alle atp finals

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giovanni Della Chiesa - 6 mesi fa

    Eleganza ,potenza,tecnica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Tennis Circus - 6 mesi fa

    ➡️ Terza giornata del FantaTennis Circus pronosticabile sul sito http://fanta.tenniscircus.com, entro stanotte ore 01:30. Non perdete la scia dei primi in classifica, inviate il vostro pronostico 😉 …E per non perdere nessuna novità entrate nel gruppo dedicato https://www.facebook.com/groups/fanta.tenniscircus

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Riccardo Albenghi - 6 mesi fa

    Vedo gufi maledetti ovunque!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mina Cucci - 6 mesi fa

    Se il mondo fosse Roger Federer sarebbe un mondo migliore .E unico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Lorenzo Cianferoni - 6 mesi fa

    Federico Pini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
6
Articolo successivo

Recupera Password

accettazione privacy