Angelique Kerber a Doha castigata da Daria Kasatkina. Di nuovo.

Angelique Kerber a Doha castigata da Daria Kasatkina. Di nuovo.

La tennista di Brema, ex n°1 del mondo è stata estromessa dal torneo di Doha. Dopo aver avuto un bye al primo turno la tedesca si è imbattuta in Daria Kasatkina, che, come già a Melbourne, l’ha estromessa dal torneo. Per Kerber sarebbe stata una buona occasione per riconquistare la prima posizione.

Continua il complicato inizio di stagione di Angelique Kerber. La tedesca, che ha avuto un inizio anno in assoluto non paragonabile  al 2016,  forse  a causa di una condizione fisica non ottimale, è stata  eliminata per 6-4 0-6 6-4 dalla russa Daria Kasatkina al secondo turno del “Qatar Total Open”, torneo Wta Premier da 776.000 dollari  sui campi in cemento del Khalifa International Tennis Complex di Doha.

IL MATCH – Le due si sono scontrate per la terza volta, due delle quali nel 2017. E’ stata infatti proprio la Kasatkina ad eliminare l’ex n°1 del mondo agli AO. A Doha la russa ha ripetuto il risultato di Melbourne dimostrando con prepotenza la sua determinazione a salire sempre più fra le top players.Nel primo set Angelique è stata passiva, restando sempre dietro alla linea di fondo e permettendo alla russa di aprirsi il campo coi suoi rovesci slice, di fare il break al terzo game e di chiudere 6-4. Nella pausa  fra i due set Kerber ha uno scambio col suo coach, Torben Beltz, e infatti nel secondo set si mette a giocare e non lascia all’avversaria russa classe ’97 nemmeno un game. La russa imbestialita torna in campo nel terzo e a suon di colpi da fondo e palle corte si porta 4-0. Kerber riesce a recuperare ma soltanto un break  alla russa che chiude la partita a 6-4.Peccato.

CHE BATOSTA ANGIE! – Peccato perché questa era una settimana importante per una giocatrice come la Kerber, con un inizio anno difficile in Australia, dove ha perso oltre al resto la prima posizione del ranking. A Doha avrebbe avuto la possibilità di riconquistarla, racimolando un certo vantaggio su Serena Williams il cui calendario è molto più scarno del suo. Kerber si è vista sfumare una bella opportunità in uno dei tornei più belli e lussuosi per i giocatori, che albergano in resort da mille e una notte e giocano solo nel pomeriggio. Di tempo e opportunità comunque ce ne sono ancora, ora ha solo da  sbollire la rabbia verso un’avversaria che nel 2017 le ha dato un bel filo da torcere.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy