Belinda Bencic, una nuova stella nella galassia Wta

Belinda Bencic, una nuova stella nella galassia Wta

Il 10 marzo del 1997 a Flawil, una piccola città svizzera del cantone di San Gallo, nasceva Belinda Bencic, figlia di due immigrati cecoslovacchi. Diventerà la nuova speranza del tennis rossocrociato.
Prende per la prima volta una racchetta in mano a quattro anni, nella scuola di tennis di Melanie Molitor, madre dell’altra svizzera, la leggenda Martina Hingis (al secolo Martina Hingisová essendo anch’ella di origini cecoslovacche), ex numero 1 del mondo e vincitrice di cinque Slam.

BENCIC
Destra e con il rovescio a due mani, a maggio del 2012, alla tenera età di quindici anni, Belinda riceve la prima wild card per un torneo Wta: si tratta dell’Open di Bruxelles dove la corsa della svizzera si ferma al secondo turno delle qualificazioni.
Dopo i primi trionfi nel circuito ITF, sempre nel 2012, arriva anche la chiamata dalla Svizzera per la Fed Cup.

Nel 2013 giungono le prime grandi soddisfazioni nel circuito giovanile: titolo al French Open contro Antonia Lottner e vittoria a Wimbledon contro la statunitense Taylor Townsend.
A fine anno arriva il titolo mondiale per quanto riguarda i junior ed il futuro della giovanissima elvetica diventa fin troppo limpido.
La svizzera scala la graduatoria della federazione del tennis femminile e con il 2014 inizia a partecipare regolarmente a tutti i maggiori tornei della Wta. Nel maggio dello stesso anno fa il suo esordio agli Internazionali d’Italia a Roma.

L'autografo di Belinda Bencic L’autografo di Belinda Bencic

Ad agosto/settembre raggiunge il suo miglior risultato in un Grande Slam (finora) arrivando ai quarti di finale degli US Open: dopo aver eliminato la Wickmayer, la giapponese Nara, la numero 6 del seeding Angelique Kerber, e l’ex numero uno del mondo Jelena Jankovic, la piccola Belinda veniva sconfitta nettamente in due set dalla cinese Shuai Peng.
La maturazione è ormai raggiunta e ad ottobre ottiene la prima finale in un torneo Wta. Sul duro di Tianjin, la Bencic affronta l’americana Alison Riske venendo sconfitta per 6-3 6-4.
Compiuti 18 anni, quest’anno ha raggiunto il secondo turno del Roland Garros, non facendo però bene sulla terra, ma le grandi soddisfazioni sono arrivate con l’inizio della stagione sull’erba.

Durante questo mese, la Bencic ha conquistato la finale del Topshelf Open di ‘s-Hertogenbosch perdendola in favore della nostra Camila Giorgi, ma la prima affermazione tra i ‘grandi’ è vicina: ad Eastbourne arriva il primo, meritatissimo, titolo Wta eliminando Madison Keys, Eugenie Bouchard, Caroline Wozniacki e battendo in finale la temibilissima Agnieszka Radwanska. Una prima volta indimenticabile.
Wimbledon partirà domani e l’astro nascente del tennis mondiale è in rampa di lancio. Sarà davvero difficile fermare la sua ascesa.

Antonio Pagliuso
@AntoPagliu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy