Cichis d’Australia

Cichis d’Australia

Sara Errani e Roberta Vinci bissano il successo dello scorso anno, solo le sorelle Williams ci sono riuscite prima di loro. Per le azzurre è il quarto titolo Slam in carriera. di Lorenza Paolucci

In singolare la loro stagione non è ancora decollata ma in doppio quando scendono in campo non ce ne è per nessuno. Stiamo ovviamente parlando di Sara Errani e Roberta Vinci, n. 7 e 14 del mondo in singolare e n. 1 assolute della classifica di doppio.
La Cichis nel pomeriggio australiano (la mattina in Italia) hanno vinto per la seconda volta consecutiva gli Open d’Australia, bissando il successo dello scorso anno e difendendo così il primato in classifica. La riconferma del titolo però non è stata per nulla semplice, le nostre hanno affrontato le forti russe Makarova/Vesnina già giustiziere della coppia italiana allo scorso Roland Garros e al Master di Istanbul. Anche nella finale di Melbourne l’epilogo sembrava destinato ad essere il medesimo, dato che le azzurre dopo aver vinto il primo set per 6 4 avevano subito la rimonta delle russe e si erano trovate sotto per 3 6 2 5. Ad un passo dal baratro però Sara e Roberta hanno affilato gli artigli e conquistato i 5 giochi consecutivi, riconfermandosi così campionesse in Australia.
Per le due azzurre di Fed Cup si tratta del quarto Slam in carriera dopo Roland Garros, Us Open, l’Australian Open 2013. All’appello manca solo Wimbledon.
Per l’Italia del tennis questo è il terzo successo in doppio al Melbourne, dopo quello di Flavia Pennetta in coppia con Gisela Dulko nel 2010 ma mai un duo tutto italiano si era rivelato così vincente.
Sara e Roberta nella trasferta australiana hanno un po’ deluso in singolare e questa vittoria può dare loro solo fiducia anche per la stagione individuale, dove di certo sono più che competitive.
Sul web, via Twitter numerosi i complimenti alle Cichis per questa ennesima impresa. Dall’amica e collega Flavia Pennetta, a Valentino Rossi, al campione olimpico Carlo Molfetta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy